Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Caso Marina Arduini, va avanti la battaglia per non far archiviare il processo

La verità, secondo il legale Gataleta, va ricercata nella vita sentimentale e nel lavoro della commercialista. A breve il giudice dovrà decidere

Caso Arduini, a seguito della richiesta di archiviazione l'avvocato Gennaro Gataleta che rappresenta la famiglia della commercialista sparita in circostanze misteriose, ha presentato per la seconda volta opposizione all’archiviazione. Secondo quanto sostenuto dal legale gli investigatori della procura non avrebbe espletato approfonditi atti di indagine. A cominciare dalla ricerca del corpo della commercialista nella banca dati dei cadaveri non identificati.

Una nuova testimone

A questo anche la richiesta di ascoltare nuovamente una testimone che era stata già sentita dagli inquirenti. Si tratta della dipendente di una ditta edile per la quale lavorava Marina Arduini. Secondo gli elementi raccolti dalla procura la donna sarebbe stata l’ultima a sentire telefonicamente la trentanovenne frusinate.

L'ulteriore richiesta

Nel caso il giudice decida per l’archiviazione il legale ha già preannunciato che chiederà la riapertura delle indagini. I genitori di Marina non vogliono assolutamente che il caso della figlia resti tra quelli insoluti. Da quel maledetto 19 febbraio del 2007, giorno della scomparsa di Marina, attendono di sapere la verità.

Tante le domande senza una risposta

Tante troppe ancora le domande senza una risposta. La verità secondo il legale Gataleta, va ricercata nella vita sentimentale e nel lavoro della commercialista. Tra pochi giorni il giudice dovrà decidere se archiviare o meno il caso. Intanto, i genitori di Marina Arduini continuano a lottare per avere una tomba su cui piangere la loro amata figliola

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Marina Arduini, va avanti la battaglia per non far archiviare il processo

FrosinoneToday è in caricamento