Sorano, pratiche per assicurazioni e prestiti inesistenti, donna condannata per truffa

Si tratta di una 50enne che attraverso un'agenzia multiservizi aveva raggirato decine di persone in molti comuni della provincia di Frosinone e nell'aquilano. Ieri la sentenza di condanna

Tribunale di Cassino

Dopo 8 anni arriva la condanna a due anni e due mesi per una 50enne titolare (o almeno tale diceva di essere) di un'agenzia multi servizi, finita sotto processo per truffa.

Truffate decine di persone 

Una vicenda che ha riguardato non solo la città di Arpino dove aveva sede l’agenzia, ma molti comuni della provincia di Frosinone fino a varcare il confine del Lazio e sconfinare in Abruzzo. Sono decine i nomi di persone raggirate, anche per somme sostanziose, tutte originarie del comprensorio: Arpino, Isola Liri, Sora, Fontana Liri, Monte San Giovanni Campano, Picinisco, Broccostella, Strangolagalli, Arce e Balsorano.

La condanna a 2 anni e 2 mesi

Ad emettere la sentenza è stato il Tribunale di Cassino che ha condannato la donna non solo alla pena di 26 mesi ma anche a pagare una multa 1.000 euro, oltre al pagamento delle spese processuali. Allo stesso tempo il giudice Olga Manuel ha stabilito un anticipo di rimborso a favore delle parti offese per decine di migliaia di euro. Da precisare che in un caso è stata assolta, in altri non si è proceduto per remissione di querela.

Ecco come agiva

La vicenda, dicevamo, risale al 2012, per mesi i carabinieri hanno investigato dopo le diverse denunce presentate dalle persone che a lei si erano rivolte per assicurare veicoli, oppure per ottenere finanziamenti, o ancora per risolvere situazioni debitorie. Ai malcapitati la 50enne prometteva di assicurare veicoli senza poi provvedere a sbrigare le pratiche, oppure assicurava in cambio di somme significative il proprio intervento per l'ottenimento di prestiti da banche e finanziarie. Prestiti mai richiesti. In alcuni casi c’è chi ha anticipato somme per decine di migliaia di euro per chiudere contenziosi con il fisco oppure con istituti di crediti. Soldi mai utilizzati per definire le pratiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le parti civili sono state rappresentate, fra gli altri, dagli avvocati Carlo Coratti, Gian Pio Papa, Ezio Tatangelo, Antonio Viselli, Silvio Bruni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 19 e domenica 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento