Terremoto, tremano la Ciociaria e le zone a sud di Roma (aggiornato alle 14 e 25)

Una scossa si è sentita in maniera molto nitida intorno alle 13. L’epicentro tra le zone dei monti lepini

Una scossa di terremoto che è durata qualche istante è stata avvertita in modo molto nitido nelle zone a sud di Roma e per la precisione da Colleferro e dall’area dei monti Lepini fino al cuore della Ciociaria. La scossa, preceduta da un boato, c’è stata verso le 13 di giovedì 22 marzo ed in alcuni uffici ai piani alti si sono mosse le sedie e le scrivanie.

L'epicentro

Da quanto riportato dalle prime indiscrezioni si tratterebbe di una scossa intorno al IV grado della scala Richter con probabile epicentro dalle parti della valle del fiume liri. Nella notte vi erano state altre piccole scosse intorno ai 2.5 gradi dalle parti di Morolo.

In aggiornamento

L'epicentro, riporta il sito dell'INGV, è stato individuato sui monti lepini e per la precisione a Segni (Rm) ad una profondità di 9.8 km ed una magnitudo di 1.8. Oltre che a Colleferro la scossa delle 12 e 55 è stata sentita anche in alcune zone di Anagni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Foto di archivio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento