Tivoli, litiga con il cognato e spara in aria con una pistola per spaventarlo

Ha telefonato al 113 dicendo di essere stato minacciato dal cognato con una pistola. Quando gli agenti del Commissariato di Tivoli e del locale Posto di Polizia sono arrivati in via Tiburtina, a Guidonia

Pistola-2

Ha telefonato al 113 dicendo di essere stato minacciato dal cognato con una pistola. Quando gli agenti del Commissariato di Tivoli e del locale Posto di Polizia sono arrivati in via Tiburtina, a Guidonia

Montecelio, la vittima ha raccontato che il cognato, qualche minuto prima, durante una lite, dopo averlo minacciato con una pistola aveva esploso anche alcuni colpi in aria per intimorirlo ed era poi fuggito a bordo di un’autovettura.

L’immediata battuta in zona degli agenti ha permesso di rintracciare l’uomo ancora viaggiante su via Tiburtina. Quando ha visto le volanti ha tentato di fuggire accelerando la corsa, ma è stato immediatamente bloccato.

Identificato per M.S. cittadino serbo di 42enne, è risultato essere clandestino sul territorio nazionale ed avere vari precedenti di Polizia. In un primo momento, la perquisizione eseguita indosso all’uomo e sull’autovettura non ha permesso di rinvenire l’arma.

Gli agenti sono quindi tornati sul luogo della lite e, ascoltati alcuni testimoni, hanno appreso che, durante la lite, l’uomo prima ha prelevato qualcosa dalla roulotte dove dimora e dopo pochi minuti ha esploso alcuni colpi d’arma da fuoco in aria, quindi è fuggito gettando in un campo vicino una busta bianca.

Perquisito il terreno confinante con la roulotte, gli agenti hanno rinvenuto la busta con all’interno numerose munizioni calibro 38. E’ stata rinvenuta anche la pistola, una Smith & Wesson calibro 38, nascosta fra la rete metallica e la vegetazione presente. L’arma, che è risultata essere stata rubata pochi giorni fa, è stata sequestrata insieme alle 75 cartucce rinvenute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnato negli uffici del Commissariato di Tivoli, l’uomo è stato arrestato per ricettazione e detenzione illegale di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento