Trevi nel Lazio, città in festa per il Patrono San Pietro

Tantissima gente per la processione con la statua del Santo portata a braccia

Il 30 Agosto 2017 con la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Lorenzo Loppa, presso la parrocchia santa Maria assunta in Trevi nel Lazio, alle ore 11.00 si è avuto il momento culminate della festa  religiosa per la solennità di San Pietro Eremita patrono di Trevi nel Lazio.

Sono stati tre giorni molto importanti per l’ultima cittadina al nord della Ciociaria, i momenti più importanti sono iniziati lunedì 28 Agosto con la Santa Messa in trono presieduta dal parroco di Trevi Mons. Alberto Ponzi alla fine della quale il parroco è andato a prendere dal reliquiario il Busto del Santo Patrono e l’ha mostrato prima ai fedeli presenti  e poi l’ha esposto per qualche minuto sul Sacrato all’esterno della Chiesa, dove erano presenti  centinaia di fedeli. Questo è stato il primo momento toccante della festa in quanto i fedeli e i cittadini non appena il busto è apparso hanno iniziato a gridare incessantemente “Evviva San Pietro” mentre il coro parrocchiale e la banda cittadina suonavano l’inno del santo.

Il secondo momento toccante della festa è stato Martedi 29 agosto quando alle ore 10.30 sono arrivati a Trevi i Compari di Rocca di Botte, paese natio di San Pietro eremita mentre Trevi è il paese dove è morto e dove si trovano i resti del corpo del Santo. I compari sono arrivati in corte all’ingresso del paese accolti dalle autorità civili e religiose, dalla banda e da centinaia di cittadini di Trevi, dopo i saluti sono partiti in processione fino a raggiungere la parrocchia dove hanno visitato la cripta di San Pietro e assistito alla solenne celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Alberto Ponzi e concelebrata  dal parroco Don Callisto, di Rocca di botte, e da don Pierluigi. La sera di martedì la cittadina di Trevi si è riempita di turisti e di tante autorità, arrivate per assistere alla processione per le vie del paese, ed era presente anche il prefetto di Frosinone la Dott.ssa Emilia Zarrilli; un momento emozionante è stata la benedizione del Parroco di Trevi ai fedeli  mentre partivano i Fuochi d’artificio. Il prefetto di Frosinone al termine della processione è rimasta molto meravigliata dalla forte partecipazione che c’è stata sia alla Celebrazione eucaristica che alla processione, inoltre ha detto che “vedere tanta gente emozionata davanti ad un santo eremita che, nel suo cammino di crescita e di vita, ha portato il vangelo tra i popoli e vedere questa partecipazione, che ancora oggi come ieri avvertono la presenza del santo sul territorio, non ha potuto che commuovere gli animi di tutti e toccare la sensibilità della cittadinanza”. Il sindaco si è detto molto soddisfatto per la straordinaria partecipazione di migliaia di persone che ha riempito le vie di Trevi, alla presenza di numerose autorità, del prefetto di Frosinone e dei sindaci dei paesi vicini; inoltre il sindaco cittadino e il sindaco di Rocca di botte hanno ricordato il messaggio  del nostro patrono san Pietro Eremita, un messaggio sempre più attuale in una società  che sta perdendo molti valori fondanti che hanno rappresentato il caposaldo della struttura della comunità, rivolgersi al nostro patrono significa rivolgersi ad un ancora di salvezza e di speranza per il futuro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine ieri con la celebrazione presieduta dal  nostro vescovo la festa ha raggiunto il suo culmine; nell’omelia il vescovo ha richiamato la figura di San Pietro come correttore dei costumi, sottolineando l’importanza dell’impegno della comunità cristiana verso l’educazione delle giovani generazioni e verso il mondo della scuola. Nel pomeriggio alle ore 18.00 c’è stato il concerto della banda riunita “San Pietro eremita citta di Trevi” e la serata si è poi conclusa con un spettacolo musicale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

  • Cassino, il primario del Pronto Soccorso sbotta: "Datevi una regolata"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento