Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Veroli

Veroli, si svegliano con una pistola alla tempia: incubo nella notte per una coppia di commercianti

Allertati dai rumori i due di svegliano di soprassalto e trovano tre rapinatori in casa che trafugano gioielli e contanti

Si svegliano all'improvviso allertati da strani rumori e si ritrovano con una pistola puntata alla tempia. Il drammatico episodio si è verificato la scorsa notte in un’abitazione al Giglio di Veroli. Vittime della rapina due commercianti, moglie e marito, residenti nella zona.

Il fatto

I malviventi sicuramente avevano progettato un furto lampo ma quando i proprietari si erano svegliati a causa dei rumori non hanno esitato a minacciarli con l'arma. I due I commercianti sono stati costretti ad aprire loro la cassaforte ed a consegnare tutto il denaro in contanti presente e numerosi gioielli. Non appena i banditi si sono allontanati dall'abitazione, la coppia di coniugi ha allertato i Carabinieri.

Le prime indiscrezioni

Dalle prime indiscrezioni trapelate sembra che a tenere in ostaggio moglie e marito siano state tre persone con accento straniero che, con il volto coperto da un passamontagna, si erano introdotti nella villetta scavalcando la recinzione. Tutto sarebbe stato messo in atto con dovizia di particolari. Sempre secondo gli elementi raccolti dagli investigatori, i rapinatori conoscevano molto bene la casa e le abitudini dei due commercianti. Sapevano per esempio che la villetta era dotata di un sistema d'allarme. Non a caso, prima di penetrare nell'abitazione, avevano messo fuori uso anche le telecamere. Il resto è stato un gioco da ragazzi. Dopo aver forzato il finestrone al piano sottostante, hanno utilizzato una scala ed hanno raggiunto la zona superiore dove stavano dormendo i due coniugi. Il resto è cronaca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veroli, si svegliano con una pistola alla tempia: incubo nella notte per una coppia di commercianti

FrosinoneToday è in caricamento