Nonnino terribile trovato con 5 fucili ed oltre 200 munizioni in casa

Arrestato un 77enne di un paesino del nord della Ciociaria. Continuava a detenerle nonostante un divieto

Nonostante i ripetuti avvertimenti ed un divieto esplicito degli uomini delle forze dell’ordine non è riuscito a liberarsi delle pericolose armi che custodiva “gelosamente” in casa pur non potendolo fare. Per questo motivo un 77enne di Vico nel Lazio, paesino nel nord della Ciociaria, è stato arrestato nelle ore scorse dai carabinieri della locale stazione ed ora dovrà rispondere di “detenzione illegale di armi comuni da sparo”

Il precedente

A carico del predetto, già destinatario di un provvedimento divieto di detenzione di armi emesso dal Prefetto di Frosinone lo scorso 24 gennaio, i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare al fine di verificare se lo stesso si fosse disfatto delle armi in suo possesso. Cosa, però, mai avvenuta.

Il ritrovamento dei cinque fucili in casa

Ancora una volta l’arzillo vecchietto è stato trovato in possesso di 3 fucili automatici, 2 carabine, nonché 207 munizioni (tra le quali 29 cartucce a palla calibro 12 mai denunciate). Le armi con il relativo munizionamento sono state sottoposte a sequestro, mentre l’arrestato, denunciato anche in stato di libertà per “detenzione abusiva di 29 cartucce a palla”, espletate le formalità di rito è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento