Frosinone, istituto agrario Angeloni, sopralluogo del presidente Pompeo con la senatrice Spilabotte

“L’obiettivo per il quale stiamo lavorando è quello di mettere a disposizione dei ragazzi e dei docenti la nuova sede per l’inizio dell’anno scolastico 2017-2018”.

“L’obiettivo per il quale stiamo lavorando è quello di mettere a disposizione dei ragazzi e dei docenti la nuova sede per l’inizio dell’anno scolastico 2017-2018”.

Così il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo ha concluso il sopralluogo che si è svolto oggi presso l’Istituto Agrario Angeloni di via Armando Fabi a Frosinone, a cui hanno partecipato la senatrice Maria Spilabotte, il l vicario dell’Usp Pierino Malandrucco, la dirigente scolastica Teresa Orlando, il dirigente del settore edilizia scolastica della Provincia, ingegner Angelo Fraioli insieme ai tecnici del settore e la ditta che sta eseguendo i lavori.

“Il ritardo nella consegna della nuova sede dell’Agrario è la testimonianza di modello gestionale vecchio che ormai ha fatto il suo tempo. Contenziosi con la ditta, progetti confusi. Da amministratore concreto, sono consapevole che per sbloccare questo iter che si trascina da tempo occorre mettere le carte a posto. E lo stiamo facendo. Senza questo passaggio, ogni altro aspetto è inutile”.

“Allo stesso tempo – ha concluso Pompeo – proprio perché sono abituato alla concretezza, condivido i disagi degli studenti e dei docenti, tenuto conto dell’eccellenza formativa che offre l’Istituto Agrario Angeloni. Però il lavoro che si è fatto in questi due anni ha l'obiettivo di permettere alla scuola, e di riflesso al nostro territorio, di avere una nuova sede il prossimo anno dove svolgere una didattica di maggiore qualità ed efficacia, con ricadute occupazionali importanti per i ragazzi”.

Durante il sopralluogo è stata visitata anche l’azienda agricola, dove i ragazzi si formano durante il periodo di studio.

“Anche in provincia di Frosinone l’esempio del governo del fare – ha aggiunto la senatrice Maria Spilabotte – Il Presidente Pompeo ha confermato la sua volontà di portare a conclusione una vicenda assai ingarbugliata, fatta di contenziosi e ritardi. Grazie a questo lavoro, a quello dei tecnici e dei funzionari della Provincia, per il nuovo anno scolastico la sede dovrebbe essere attiva”.

“L’Istituto Agrario – ha aggiunto Maria Spilabotte – rappresenta un fiore all’occhiello del sistema educativo della provincia di Frosinone. Una scuola con 300 iscritti e in continua crescita, che ha bisogno dunque di spazia adeguati per far svolgere le lezioni. Molto particolare la visita all’azienda agricola, dove i ragazzi fanno lezioni: c’è una serra e si lavorano prodotti biologici come miele, vino, farine. Ma la particolarità e l’allevamento del maialino nero, che va valorizzato a livello territoriale. Il settore agricolo può essere determinante per il rilancio del nostro Paese, su di esso sta scommettendo in maniera importante il Governo e ci sono anche gli strumenti messi a disposizione dal PSR. Occorre avere le professionalità per valorizzarlo, e l’Istituto Agrario in questo ambito può e deve svolgere un ruolo di primo piano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento