rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Meteo

Il caldo non dà tregua e Frosinone è tra le città più bollenti

Le previsioni degli esperti ci dicono quando cambierà lo scenario e quando potrebbe essere un calo delle temperature

Il caldo non da tregua. Ci aspettano, anche in Ciociaria cosi come il resto d'Italia, giorni ancora bollenti.  “L'anticiclone subtropicale sta raggiungendo la massima potenza in queste ore, con asse disposto lungo Marocco-Spagna-Francia-Nord Italia/area alpina”. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “E' caratterizzato da aria estremamente calda in quota, con geopotenziali da record per agosto, tanto che lo zero termico sulle Alpi ha addirittura sfiorato se non raggiunto i 5300m (nuovo record assoluto in Svizzera).

L'alta pressione ovviamente sta pompando aria molto calda di estrazione nord africana su gran parte dell'ovest Europa e dell'Italia, caratterizzata da temperature sopra le medie anche di 10-12°C a circa 1500-1600m di quota tra Spagna, Francia e area alpina. Contestualmente una circolazione blandamente ciclonica interessa il Mediterraneo meridionale, incastrata nelle tenaglie anticicloniche, responsabile di qualche temporale e di uno smorzamento quantomeno parziale del grande caldo al Sud Italia.”

CALDO PIU' INTENSO AL CENTRONORD – “Questa nuova ondata di calore sta interessando in modo più diretto il Centronord e continuerà a farlo nei prossimi giorni” prosegue Ferrara di 3bmeteo.com  “Previste temperature massime in genere comprese tra 35 e 38°C ma con qualche picco localmente prossimo ai 39-40°C non escluso su Pianura Padana occidentale, Toscana, Umbria e Lazio. Qualche grado in meno tra Marche e Abruzzo complici venti da Nordest ma con afa alle stelle; afa che si farà sentire in modo deciso anche sulla Pianura Padana, aumentando la percezione del caldo. Di fatto per il Nord Italia, che fino ad ora era stato sostanzialmente risparmiato, si tratterà dell'ondata di caldo più intensa dell'estate 2023.”

CALDO NOTEVOLE SULLE ALPI – “Farà molto caldo anche in montagna, in particolare sull'area alpina che come detto è la maggiormente interessata dalla pompa di1200 notti tropicali. Livelli record dello zero termico che durante il giorno oscilla tra i 4900m e 5200m, ma sfiorando anche i 5300m sul comparto alpino occidentale: si tratta di un valore da record assoluto. Nel contempo si potranno registrare punte di 31-33°C a 1000m, fino a 29-30°C a 1200-1300m, oltre 34-35°C sui fondovalle. Valori già di per sè notevoli, ancor di più se si considera che siamo nella terza decade di agosto, periodo nel quale le giornate sono apprezzabilmente più corte e il sole risulta più basso sull'orizzonte rispetto a luglio.”

MENO CALDO AL SUD – “Nel contempo al Sud farà si caldo con temperature sopra media (eccetto la bassa Sicilia), ma senza particolari eccessi e in misura decisamente minore rispetto al Nord.” – aggiunge Ferrara di 3bmeteo.com – “Questo a causa della persistenza della succitata circolazione blandamente ciclonica alimentata da aria più fresca in quota. Le temperature massime non dovrebbero superare in genere i 34-35°C salvo qualche picco localmente superiore su Foggiano, Materano, Cosentino e Sicilia interna. Farà eccezione la Campania, dove specie sulle zone settentrionali si potranno sfiorare picchi di 37-39°C. Punte di 36-38°C possibili anche sulla Sardegna interna.” 

NOTTI TROPICALI, SPECIE SU GRANDI CITTA' E AREE COSTIERE – “Caldo e a tratti afa si faranno sentire anche nelle ore serali ma pure in nottata, in particolare su Valpadana, zone costiere e in generale nei grandi centri urbani. Su queste aree ci attendono notti tropicali, ovvero con temperature minime che in alcuni casi non scenderanno al di sotto dei 25°C: addirittura in Liguria i valori minimi potrebbero mantenersi al di sopra dei 27-28°C. Intorno alle ore 21-22 le temperature potrebbero risultare ancora intorno ai 30-31°C in Pianura Padana e sul medio versante tirrenico, nelle grandi città anche fin quasi a mezzanotte.”

ALCUNE TRA LE CITTA' PIU' ROVENTI - Al Nord: Aosta, Torino, Asti, Vercelli, Alessandria, Milano, Lodi, Cremona, Mantova, Sondrio, Bolzano, Trento, Verona, Rovigo, Padova, Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena. Al Centro: Firenze, Pisa, Lucca, Prato, Grosseto, Terni, Viterbo, Roma, Frosinone. Al Sud: Caserta, Benevento, Foggia, Matera, Cosenza, Decimomannu. 

QUANTO DURERA' – “Con molta probabilità fino a sabato incluso. Da domenica 27 agosto è probabile un progressivo calo termico a partire dal Nord, successivamente al Centro, mentre il caldo potrebbe invece intensificarsi almeno temporaneamente al Sud. Evoluzione questa che necessita di ulteriori analisi e conferme, non definitiva. Seguiranno importanti aggiornamenti.” “L'anticiclone subtropicale sta raggiungendo la massima potenza in queste ore, con asse disposto lungo Marocco-Spagna-Francia-Nord Italia/area alpina.” Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “E' caratterizzato da aria estremamente calda in quota, con geopotenziali da record per agosto, tanto che lo zero termico sulle Alpi ha addirittura sfiorato se non raggiunto i 5300m (nuovo record assoluto in Svizzera). L'alta pressione ovviamente sta pompando aria molto calda di estrazione nord africana su gran parte dell'ovest Europa e dell'Italia, caratterizzata da temperature sopra le medie anche di 10-12°C a circa 1500-1600m di quota tra Spagna, Francia e area alpina. Contestualmente una circolazione blandamente ciclonica interessa il Mediterraneo meridionale, incastrata nelle tenaglie anticicloniche, responsabile di qualche temporale e di uno smorzamento quantomeno parziale del grande caldo al Sud Italia.”

CALDO PIU' INTENSO AL CENTRONORD – “Questa nuova ondata di calore sta interessando in modo più diretto il Centronord e continuerà a farlo nei prossimi giorni” prosegue Ferrara di 3bmeteo.com  “Previste temperature massime in genere comprese tra 35 e 38°C ma con qualche picco localmente prossimo ai 39-40°C non escluso su Pianura Padana occidentale, Toscana, Umbria e Lazio. Qualche grado in meno tra Marche e Abruzzo complici venti da Nordest ma con afa alle stelle; afa che si farà sentire in modo deciso anche sulla Pianura Padana, aumentando la percezione del caldo. Di fatto per il Nord Italia, che fino ad ora era stato sostanzialmente risparmiato, si tratterà dell'ondata di caldo più intensa dell'estate 2023.”

CALDO NOTEVOLE SULLE ALPI – “Farà molto caldo anche in montagna, in particolare sull'area alpina che come detto è la maggiormente interessata dalla pompa di1200 notti tropicali mar-gio temperature (1) calore africana. Livelli record dello zero termico che durante il giorno oscilla tra i 4900m e 5200m, ma sfiorando anche i 5300m sul comparto alpino occidentale: si tratta di un valore da record assoluto. Nel contempo si potranno registrare punte di 31-33°C a 1000m, fino a 29-30°C a 1200-1300m, oltre 34-35°C sui fondovalle. Valori già di per sè notevoli, ancor di più se si considera che siamo nella terza decade di agosto, periodo nel quale le giornate sono apprezzabilmente più corte e il sole risulta più basso sull'orizzonte rispetto a luglio.”

MENO CALDO AL SUD – “Nel contempo al Sud farà si caldo con temperature sopra media (eccetto la bassa Sicilia), ma senza particolari eccessi e in misura decisamente minore rispetto al Nord.” – aggiunge Ferrara di 3bmeteo.com – “Questo a causa della persistenza della succitata circolazione blandamente ciclonica alimentata da aria più fresca in quota. Le temperature massime non dovrebbero superare in genere i 34-35°C salvo qualche picco localmente superiore su Foggiano, Materano, Cosentino e Sicilia interna. Farà eccezione la Campania, dove specie sulle zone settentrionali si potranno sfiorare picchi di 37-39°C. Punte di 36-38°C possibili anche sulla Sardegna interna.” 

NOTTI TROPICALI, SPECIE SU GRANDI CITTA' E AREE COSTIERE – “Caldo e a tratti afa si faranno sentire anche nelle ore serali ma pure in nottata, in particolare su Valpadana, zone costiere e in generale nei grandi centri urbani. Su queste aree ci attendono notti tropicali, ovvero con temperature minime che in alcuni casi non scenderanno al di sotto dei 25°C: addirittura in Liguria i valori minimi potrebbero mantenersi al di sopra dei 27-28°C. Intorno alle ore 21-22 le temperature potrebbero risultare ancora intorno ai 30-31°C in Pianura Padana e sul medio versante tirrenico, nelle grandi città anche fin quasi a mezzanotte.”

ALCUNE TRA LE CITTA' PIU' ROVENTI - Al Nord: Aosta, Torino, Asti, Vercelli, Alessandria, Milano, Lodi, Cremona, Mantova, Sondrio, Bolzano, Trento, Verona, Rovigo, Padova, Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena. Al Centro: Firenze, Pisa, Lucca, Prato, Grosseto, Terni, Viterbo, Roma, Frosinone. Al Sud: Caserta, Benevento, Foggia, Matera, Cosenza, Decimomannu. 

QUANTO DURERA' – “Con molta probabilità fino a sabato incluso. Da domenica 27 agosto è probabile un progressivo calo termico a partire dal Nord, successivamente al Centro, mentre il caldo potrebbe invece intensificarsi almeno temporaneamente al Sud. Evoluzione questa che necessita di ulteriori analisi e conferme, non definitiva. Seguiranno importanti aggiornamenti.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caldo non dà tregua e Frosinone è tra le città più bollenti

FrosinoneToday è in caricamento