Elezioni Ceccano 2020, Marco Corsi 'cala' un tris tutto al femminile

Martina Di Pofi, Sara Diana e Serena Savoni scendono in campo per la prima volta. Nella vita di tutti i giorni son rispettivamente tecnico audiometrista, impiegata di Poste Italiane e operatrice farmaceutica

Scendono in campo, nelle liste civiche “Marco Corsi Sindaco” e “Noi per Ceccano”, le neo- candidate consigliere Martina Di Pofi, Sara Diana e Serena Savoni. Nella vita di tutti i giorni son rispettivamente tecnico audiometrista, impiegata di Poste Italiane e operatrice farmaceutica, e
“hanno scelto di impegnarsi politicamente per la prima volta - commenta Corsi - all’interno di una coalizione che abbraccia la cittadinanza attiva e, se chiamata ad amministrare, metterà sempre al primo posto la partecipazione”. 

I commenti delle tre neo-candidate

“Mi candido - dichiara Martina Di Pofi - per vivere una nuova esperienza che mi darà un’opportunità di crescita a livello personale e per offrire un apporto significativo, in prima persona alla mia comunità. Voglio farlo assieme a Marco Corsi, ceccanese e vero conoscitore delle dinamiche nonché delle esigenze della nostra città e dei nostri concittadini”.

“La mia decisione - spiega Sara Diana - è dovuta alla forte convinzione che il progetto di Corsi sia davvero finalizzato al rilancio della città di Ceccano. Entro a far parte di una coalizione che presenterà un programma amministrativo molto attento alle problematiche dei cittadini e, come tutti potranno constatare nei prossimi giorni, soprattutto all’universo dei giovani”.

“In famiglia - racconta, infine, Serena Savoni - pane e politica sono sempre stati all’ordine del giorno. Mio fratello Daniele si candidò con la lista ‘Noi per Ceccano’ di Corsi a supporto della candidatura a sindaco di Angelino Stella e mio padre Adriano, loro grande estimatore, sarà contento da lassù di vedere stavolta me al fianco di Marco col sostegno di Angelino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento