rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Sanità

"Il contesto sanitario della provincia di Frosinone è disastroso"

La Cisl Fp scrive al Presidente Rocca ed invoca un modello sanitario regionale

Una sanità che continua a vivere in stato d’emergenza. È la situazione in cui si trova il comparto che attende provvedimenti risolutivi da parte della Regione Lazio. Per questo motivo la segreteria regionale della Cisl Fp Lazio, unitamente alle altre sigle sindacali, ha chiesto al Presidente Francesco Rocca di convocare subito le organizzazioni di categoria. 

"Assunzioni, salari, stabilizzazioni, reinternalizzazioni, qualità dei servizi: dalla Regione Lazio nessuna risposta, mentre il sistema sanitario regionale crolla a picco. Se il presidente Francesco Rocca non ci convoca subito, siamo pronti ad aprire una vertenza sull’intera sanità regionale, pubblica e accreditata – affermano dal regionale - A cinque mesi dalle elezioni ci saremmo aspettati segnali concreti di discontinuità. A partire dall’attivazione dei tavoli di confronto tra Regione e rappresentanti dei lavoratori, indispensabili per impostare interventi organici in grado di rimettere in sesto la macchina sanitaria".

Una forte presa di posizione rimarcata anche dal Segretario Generale della Cisl Fp Frosinone Antonio Cuozzo che ha aggiunto: "La situazione del comparto sanitario non è più gestibile. Viviamo in uno stato di perenne emergenza con assunzioni bloccate, personale allo stremo delle forze per turni massacranti, stabilizzazioni ferme e nessuna prospettiva di crescita per i dipendenti. Più volte abbiamo sentito proclami e annunci cui, però, non sono seguiti i fatti concreti.

Se il contesto sanitario regionale è complesso, quello della provincia di Frosinone è disastroso. Un territorio, quello ciociaro, che da anni subisce tagli di servizi e strutture, cui si aggiunge anche un cronico problema di mancanza di personale. Una riduzione costante e continua che porta a un impoverimento dell’offerta sanitaria e un precariato tra lavoratori e lavoratrici. È indispensabile invertire questa rotta, mi auguro che il Presidente Rocca accolga la richiesta delle segreterie regionali e convochi subito un tavolo con le organizzazioni sindacali al fine di discutere di un nuovo modello di sanità. Spero che si arrivi ad avere una sanità territoriale e non più romano-centrica".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il contesto sanitario della provincia di Frosinone è disastroso"

FrosinoneToday è in caricamento