rotate-mobile
Sanità

Medici a gettone nella Asl di Frosinone, la Mattia (Pd) denuncia una situazione paradossale 

Il nuovo personale sanitario andrà ad integrare quello presente in 10 pronto soccorso

"Nel Lazio continua il mercato dei camici bianchi a gettone, addirittura tramite annunci social! La notizia delle ore scorse una situazione da teatro dell'assurdo". Così in un post sui social la consigliera regionale Pd del Lazio Eleonora Mattia.

"La società che si è infatti aggiudicata l'appalto per la gestione dei camici bianchi 'gettonisti' da distribuire nei 10 Pronto Soccorso carenti di personale dell'Asl Roma 5 e dell'Asl di Frosinone, ora va alla ricerca di medici addirittura tramite annunci pubblicati su Instagram e Facebook - prosegue Mattia - La scelta compiuta dalla Giunta Rocca è chiara: continuare a smantellare la sanità pubblica in favore di alternative che strizzano l'occhio al mondo del privato.

Nulla è stato fatto dall'attuale governo regionale per impedire che le Asl e gli Enti ricorrano al sistema dei medici a gettone. Anzi, graduatorie e assunzioni frutto di concorsi pubblici sono state bloccate!. Ho già più volte denunciato in consiglio regionale questa situazione, sia con una mozione in cui ho chiesto al presidente Rocca, con delega alla Sanità, di vietare il ricorso ai medici a gettone e, in generale, di arginare il ricorso a personale esterno per coprire turni e posizioni scoperte per erogare le prestazioni sanitarie, sia con un'interrogazione con cui ho chiesto di fare maggiore chiarezza, con numeri alla mano, sull'attuale fabbisogno di personale sanitario nel Lazio. Difendiamo la sanità pubblica, tuteliamo il diritto alla salute!", conclude Mattia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici a gettone nella Asl di Frosinone, la Mattia (Pd) denuncia una situazione paradossale 

FrosinoneToday è in caricamento