rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Sanità

A rischio l'assistenza domiciliare per i non autosufficienti nei 23 comuni nel distretto B di Frosinone

La denuncia da parte della Fp Cgil di Frosinone Latina dopo l'incontro con i vertici sanitari

A Rischio l’assistenza domiciliare integrata in favore di persone non autosufficienti su 23 Comuni nel Distretto sociale B di Frosinone. La FP CGIL Frosinone/Latina, ha tenuto una incontro con la Dirigenza per i Servizi Sociali del comune di Frosinone ( Capofila distretto sociale B) in vista dell’interruzione del servizio di assistenza domiciliare per pazienti il prossimo 4 Luglio: l’interruzione riguarderebbe circa 80 utenti con disabilità grave/gravissima che così si ritroverebbero improvvisamente da sole a dover far fronte alle importanti esigenze assistenziali e tutti i lavoratori addetti a questo servizio, assicurato con grande sacrificio anche durante gli anni della pandemia, e che, nonostante tutto, da un giorno all’altro si troveranno senza lavoro.


"Nella stessa riunione ci hanno - spiegano i rappresentanti della Fp Cgil Frosinone Latina in una nota - comunicato che si stanno adoperando con la Regione Lazio per avere ulteriori finanziamenti sulla disabilità grave, e contestualmente abbiamo chiesto alle Cooperative coinvolte un incontro urgente per attivare tutte le tutele al personale che lavora sul servizio. La Regione Lazio deve intervenire celermente stanziando ulteriori risorse sulla disabilità grave e per finanziare nuovamente il progetto “Marano Come Noi” che al momento risulta non finanziato. Non possiamo lasciare indietro nessuno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A rischio l'assistenza domiciliare per i non autosufficienti nei 23 comuni nel distretto B di Frosinone

FrosinoneToday è in caricamento