Domenica, 25 Luglio 2021
Sport

Il Frosinone vince sul campo di Foggia e conclude il girone di andata al secondo posto

I ciociari sono gli unici a restare in scia della capolista Palermo

Ottima conclusione dell’anno 2017 e del girone di andata della serie cadetta per il Frosinone, con la meritata affermazione sul difficile campo del Foggi: 2 a 1 per i canarini il risultato finale con marcatori  al 39′ pt Beretta, e al 18′ e al 32′ st D. Ciofani, spettatori 17.000 circa (circa 300 del Frosinone),  angoli 5-3 per il Frosinone, ammoniti: 7′ st Agnelli e Terranova, 39′ st Fedato.

Il ritorno alla vittoria esterna

La nota che segue è tratta dai comunicati dell’ufficio stampa del Frosinone Calcio. Il Frosinone non vinceva fuori casa dal 19 settembre ad Ascoli, il Foggia non vinceva in casa dal 14 ottobre. Succede che il Frosinone interrompe l’astinenza di successi esterni in rimonta con una doppietta di Daniel Ciofani, allunga a tredici la serie di risultati utili (record per la serie B), chiude il 2017 alla grande (a -1 dalla stagione 2016-’17) e si tiene stretto il secondo posto alle spalle del Palermo (vittorioso 1-0 sulla Salernitana) a +3 su Bari ed Empoli. Non è stata una passeggiata di salute ma Longo ha avuto il merito di cambiarle lo spartito nel momento più difficile con l’innesto di Soddimo a sinistra e lo spostamento di Ciano a destra e i giallazzurri hanno avuto il merito di capire che la partita andava interpretata diversamente. E vinta. Settantatre punti nel 2017, record. Tredici risultati utili di fila, record. Vittoria all’ultima del girone di andata, trend invertito e non è poco perché in genere quando nel passato si sentiva aleggiare il profumo della festa i giallazzurri si lasciavano solitamente inebriare. E poi la doppietta di Daniel Ciofani, in doppia cifra al giro di boa.

Un punto in più rispetto alla squadra di Marino

Il Frosinone di Moreno Longo (37 punti) ne prende 1 in più di quello allenato da Pasquale Marino (36). C’è tutto per restare soddisfatti e mettere una buona bottiglia di spumante in frigo. Nella settimana che, va pur sempre ricordato, ha seguito la conferenza stampa del direttore dell’Area Tecnica, Ernesto Salvini. Dove il ‘pungolo’, lo stimolo anche forte, c’erano stati un po’ per tutti. Moreno Longo davanti le telecamere di Sky sorride. E fa bene. Un bilancio di questo girone di andata? “Vi avevo parlato di un bilancio positivo prima di questa partita, a 34 punti, afferma Mister Longo, abbiamo parlato nel passato delle varie vicissitudini sulle quali non voglio tornare, eppure ci siamo trovati stabilmente nelle prime 4 posizioni. Trentaquattro punti, prima di questa gara, il Frosinone li fece già nella stagione in cui vinse il campionato. Ora ne abbiamo 37: chiedere di più a questi ragazzi sarebbe da presuntuosi. La squadra si è prodigata per fare il massimo. Sappiamo però che non abbiamo fatto nulla, anche se questo risultato ci gratifica e ci dà entusiasmo. Noi dobbiamo essere pronti a marzo per giocarci il rush finale con le altre squadre attrezzare per vincere il campionato. Se dovessimo affrontare un altro momento negativo non ci dobbiamo demoralizzare come non dobbiamo volare alto”. E, per finire,  gli auguri : “Ai tifosi, loro sono il nostro uomo in più. Questa unione la dobbiamo fortificare nel 2018 per ottenere i migliori risultati”. Con queste premesse, e con questo spirito che permea tutta la squadra e tutta la società, il 2018 certamente riserverà grandi soddisfazioni per la città di Frosinone e per i tifosi ed gli appassionati del Frosinone Calcio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Frosinone vince sul campo di Foggia e conclude il girone di andata al secondo posto

FrosinoneToday è in caricamento