menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, Serie B, il Frosinone centra la prima storica promozione in Serie A

Ho avuto il piacere e l’onore, da parte della direzione del giornale, di seguire le vicende del campionato italiano di serie B 2014-2015 per le squadre laziali impegnate nella divisione cadetta, ovvero il Latina ed il Frosinone. Dopo poche...

Ho avuto il piacere e l'onore, da parte della direzione del giornale, di seguire le vicende del campionato italiano di serie B 2014-2015 per le squadre laziali impegnate nella divisione cadetta, ovvero il Latina ed il Frosinone. Dopo poche giornate di campionato si sono delineate due situazioni contrapposte e abbastanza imprevedibili, dopo il campionato cadetto della stagione precedente : i ciociari procedevano con l'andatura di un ottimo "diesel" con convincenti risultati in casa e ottime prestazioni nella maggior parte delle trasferte della squadra del bravo allenatore Stellone; ad un certo punto è seguita una lieve flessione di risultati, pur in un contesto tecnico di gioco sempre molto apprezzabile, e sinceramente apprezzato dalla squadre avversarie, così come avvenuto in occasione della trasferta di Bari, nella quale la squadra pugliese colse una insperata affermazione, dopo che i ciociari per novanta minuti avevano dato "lezione di calcio", dominando la partita sia dal punto di vista tattico che tecnico. Dopo questo periodo di leggera e comprensibile "flessione" la squadra di Stellone, ha ripreso in pieno il suo ritmo da "diesel", inanellando una serie molto rimarchevole di risultati positivi, sia in casa che in trasferta, tali da rendere sempre più concrete e tangibili le speranze e le prospettive di una promozione diretta al termine della stagione regolare, E così è in effetti avvenuto, come si può desumere anche della bella nota diramata in data odierna dalla Lega di B : Il Frosinone non spreca il match point e centra la sua prima storica promozione in Serie A. Il Brescia invece saluta la Serie B. Spezia e Avellino ai play off. Questi verdetti della penultima giornata. 3 a 1 per i ciociari sul Crotone che con 47 punti si giocheranno la Serie B nell'ultima giornata. Candidate al terzo posto il Bologna e il Vicenza: entrambe escono da questo 41o turno con un punto. I felsinei pareggiano 1 a 1 a Vercelli. Anche per la Pro saranno decisivi gli ultimi 90 minuti. Quota salvezza che non si abbassa dopo la vittoria 2 a 1 sul Modena da parte della Ternana e quella per 2 a 0 della Virtus Entella sul Latina. Coinvolto nella lotta anche il Catania che perde 3 a 2 col Cittadella che ora crede almeno ai play out. Discorso play off: lo Spezia con la vittoria 2 a 0 a Lanciano è la quarta squadra che parteciperà agli spareggi. La quinta è l'Avellino che pareggia 1 a 1 con il Trapani matematicamente salvo. La sesta uscirà dallo scontro diretto fra Pescara e Livorno: gli amaranto hanno pareggiato 1 a 1 con il Vicenza che venerdì avrà il match point per il terzo posto. Gli abruzzesi del Pescara escono sconfitti 2 a 1 a Varese. Le cronache : Il Frosinone raggiunge il Carpi ed è la seconda squadra promossa direttamente alla Serie A 2015/2016. I ragazzi di Roberto Stellone tagliano un traguardo storico mai raggiunto prima. Davanti ai 10 mila tifosi dell Matusa e a una città intera pronta a soffrire e festeggiare, i gialloblu superano nettamente per 3-1 il Crotone. A un turno dalla fine del campionato i ciociari hanno ora 6 punti di vantaggio su Bologna e Vicenza. Il Frosinone chiude la pratica Crotone nel primo tempo con le reti di Ciofani al 16' e Dionisi al 41'. Nel secondo tempo i calabresi falliscono un rigore al 63' con Suciu, poi ancora Dionisi al 70' fa esplodere lo stadio con il gol del 3-0. Nel finale il Crotone accorcia le distanze con Gigli al 79'. Espulsi Blanchard e lo stesso Gigli. E ora via alla festa. "È una vittoria carica di suggestioni. È la vittoria dell'umiltà, dello spirito di sacrificio e della qualità. Ci abbiamo creduto fino alla fine e abbiamo realizzato un sogno, che fino a quarantacinque giorni fa era impensabile. Complimenti a tutti i ragazzi", ha detto a fine partita il presidente Mario Stirpe. L'altro verdetto è la retrocessione matematica in Lega Pro del Brescia. Decisive infatti le vittorie di Cittadella, Virtus Entella e Ternana che rendono impossibile la rimonta delle Rondinelle a una giornata dalla fine. Il Cittadella si è imposto per 3-2 a Catania con le reti di Girardi, Kupisz e Stanco proprio al 90'. Etnei a segno con Schiavi e Calaiò su rigore. Vittoria casalinga per la Virtus Entella, 2-0 sul Latina con le reti di Troiano e Mazzarani. I liguri restano però in zona playout dove a oggi affronterebbero il Modena. I canarini hanno infatti perso in casa 2-1 contro la Ternana, che ha ora due punti in più in classifica e vede la salvezza. Al Braglia Modena in vantaggio con un autogol di Meccariello, poi la rimonta ospite con Fazio e Avenatti. Per quanto riguarda la lotta per il terzo posto, il Bologna non è andato oltre l'1-1 sul campo della Pro Vercelli: al vantaggio rossoblu di Buchel ha replicato nel finale Di Roberto con i piemontesi in dieci dalla fine del primo tempo per l'espulsione di Coly. Il Bologna resta così appaiato al Vicenza, i veneti hanno pareggiato 1-1 in casa del Livorno. Toscani in vantaggio al 33' con Vantaggiato, il pari veneto su rigore di Cocco al 93'. Espulso nel Livorno Mazzoni. La compagine di Cristian Panucci è ora settima in classifica ma a pari punti sempre con l'Avellino, gli irpini hanno pareggiato in casa 1-1 contro il Trapani e sono già ai play off. Tutte nella ripresa le reti: campani avanti con Sbaffo, il pareggio dei siciliani con Caldara in pieno recupero. Importantissima la vittoria esterna dello Spezia per 2-0 sul campo del Lanciano, le reti di Situm e Giannetti nel finale. Liguri al quinto posto e ai play off con 64 punti. Deve ancora lottare per raggiungere gli spareggi per la A il Pescara, sconfitto a sorpresa 2-1 sul campo del già retrocesso Varese. Per i padroni di casa a segno Jakimovski, il momentaneo pareggio abruzzese con Memushaj, poi Forte in pieno recupero firma il 2-1 definitivo. (Nella foto La Presse la coreografia della curva nord del Frosinone)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento