menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, Il Real Cassino femminile dice addio al sogno Serie C

Dopo il campionato vinto d'eccellenza, la squadra biancazzurra doveva giocare in Serie C, ma non si è potuta iscrivere per mancanza di sponsor. Le parole del tecnico Evangelista: "C'è troppa disparità tra uomini e donne in questo sport"

Una storia che poteva avere tutt’altro epilogo, ma così, purtroppo, non è stato. La storia è quella del Real Cassino femminile, appena promosso in Serie C dopo la cavalcata trionfale in eccellenza. Mancanza di sponsor e soprattutto mancanza di volontà nel far crescere questo movimento in Italia.

Prima del mondiale di calcio femminile – ci racconta l’allenatore Felice Evangelista – nessuno aveva interesse per questo sport, perché ancora oggi la donna non viene vista all’altezza di praticare il gioco più bello del mondo. L’uomo lo fa per soldi – afferma il tecnico biancazzurro – la donna lo fa per passione, anche perché altri motivi non possono esserci.

E così il sogno di 22 ragazze tra i 16 e i 43 anni svanisce ancor prima di iniziare. Una storia che fa riflettere su quanta disparità, ancora nel 2020, possa esserci tra uomo e donna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento