Città di Valmontone (calcio), il bilancio di Bellotti: “Una stagione decisamente positiva”

Il presidente Massimiliano Bellotti traccia il classico bilancio di fine stagione della squadra

E’ stato un anno importante per il Città di Valmontone. Il presidente Massimiliano Bellotti lo ripercorre tracciando il classico bilancio di fine stagione.

“Un’annata in cui ho preso il timone societario solamente a settembre, quando le varie attività erano state ampiamente programmate. Ringrazio, in primis, tutte le persone che mi hanno affiancato a livello dirigenziale e cioè Maurizio Bucci, Lucia Lucciola, Massimiliano Zuccolo e Alessandro Leggeri, ma anche il responsabile del settore agonistico Giuseppe Consalvi e quello della Scuola calcio Claudio Colonna che ovviamente rimarranno al loro posto anche nella prossima stagione. Hanno scelto con cura i collaboratori tecnici che hanno formato lo staff del Città di Valmontone e abbiamo avuto positivi riscontri a livelli di risultati. Nell’agonistica siamo riusciti a salvare le tre categorie regionali che avevamo ai nastri di partenza (Under 19, Under 16 e Under 14, ndr), mentre siamo molto fiduciosi di poterne aggiungere altre due (Under 15 e Under 17, ndr) nel prossimo campionato attraverso una domanda di ripescaggio. Anche la Scuola calcio ha lavorato davvero bene e lo testimonia l’interesse sempre maggiore che il nostro club riscuote sul territorio. Inoltre ha riscosso successo la prima edizione del torneo “Raimbow Magic Land Football Cup” che il prossimo anno si allargherà ancora di più e diverrà una kermesse nazionale. Poi vorrei ringraziare pure le tante aziende di Valmontone e dintorni che hanno sostenuto con fiducia il percorso di questa società e che già hanno garantito il loro sostegno per la prossima annata”.

Bellotti parla anche dell’andamento della Prima categoria. “Il gruppo aveva iniziato benissimo, rimanendo ai vertici della classifica nel girone d’andata. Poi una serie di infortuni ci hanno penalizzato e la squadra non ha saputo mantenersi in alto nella seconda parte di stagione, centrando comunque una tranquilla salvezza. Un sentito grazie va a mister Pino Di Cori che ha guidato con impegno e professionalità il gruppo: lui non rimarrà alla guida della prima squadra, ma stiamo valutando l’opportunità di continuare un percorso assieme ritagliandogli un altro tipo di ruolo. L’obiettivo della prossima stagione sarà quello di provare a riportare Valmontone in Promozione perché questa è una piazza che merita determinate categorie”. In un’ottica di crescita societaria, Bellotti accenna ad un’ipotesi molto importante. “Il Comune ha garantito la consegna del campo dei Gelsi all’inizio della prossima stagione, un aspetto fondamentale per poter lavorare in una maniera ancor più proficua”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La chiusura riguarda il settore del calcio a 5 femminile che nel tempo si è guadagnato uno spazio sempre più importante. “In cinque anni abbiamo raddoppiato il numero delle tesserate, schierando quest’anno una squadra in serie D che ha fatto un ottimo campionato e una in serie A2 che ha guadagnato una tranquilla salvezza. Anche in questo settore ci saranno novità molto importanti, ma siamo consci che il Città di Valmontone è ormai diventato un punto di riferimento nel territorio per questa disciplina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento