Cremonese-Frosinone termina 2 a 2, con una grande rimonta dei canarini

Il Frosinone vede l'inferno ma Daniel Ciofani e Ciano lo resuscitano. Il commento di Longo a caldo sulla gara e sui futuri avversari

La sconfitta nella precedente giornata di campionato, in casa contro il Perugia, si è fatta sentire anche nel primo tempo disputato a Cremona, con i locali in vantaggio per 2 a 0, ma anche nel gioco e nella disposizione tattica in campo. Poi, nel secondo tempo, la bella e vibrante reazione di tutta la squadra frusinate, con Daniel Ciofani che segna il tredicesimo gol, subito imitato da Ciano che segna la sua undicesima rete.

Il commento dell' allenatore Longo

Il Frosinone e Moreno Longo scacciano gli incubi di un turno che non era iniziato sotto i migliori auspici per i giallazzurri, e quindi si riesce ad ammortizzare la trasferta più insidiosa, dopo la sconfitta più bruciante della stagione (quella con il Perugia), non fosse altro perché arrivata sul terreno invalicabile di casa. Il commento di Longo sui risultati della giornata per le tre squadre di vertice, Empoli, Frosinone e Palermo:  “Cosmi? E’ un tecnico di grande esperienza, l’Empoli sta dimostrando quello che lui ha detto, il Palermo e il Frosinone si stanno giocando l’altro posto per la serie A”. 

La sfida con il Palermo

Il 10 marzo ci sarà la sfida in casa del Palermo, la sensazione è che ci si possa giocare tanto? “Io credo che quella gara sarà importante ma non decisiva. Nelle ultime dieci giornate inizierà un altro campionato. A quel momento ne mancheranno ancora tante alla fine. In quel frangente si vedrà chi starà meglio. Ma è troppo presto per decretare giudizi”. 

Il primo tempo in gara

Frosinone quasi irriconoscibile nel primo tempo. Ci tengo a difendere i miei. Le colpe me le assumo tutte. Quando fai un turn-over ci sta anche che gli automatismi non siano gli stessi di sempre. I ragazzi hanno dato quello che avevano, la reazione è stata di una grande squadra, c’è stata quella capacità che mi inorgoglisce. Nonostante qualche episodio dubbio sul quale non mi piace parlare ma lo sottolineo. Ma anche i rigori di oggi mi sono sembrati strani..”

Il Novara

Il prossimo avversario è il Novara. E dall’altra parte del video c’è Mimmo Di Carlo. “Lo voglio salutare con affetto. Un aneddoto lo svelo – racconta Longo -: mi ha fatto piacere la sua accoglienza lo scorso anno a La Spezia. Ebbe un bell’incoraggiamento nei mie confronti, detto da un tecnico come lui fu un aspetto che apprezzai tanto.”Ti ringrazio – replica Di Carlo – te lo sei meritato sul campo. Spero che quest’anno avrai la possibilità di arrivare fino in fondo.

La ripartenza

Tornando alla partita di Cremona : Mister Longo, un commento a questa gara un po’ folle del Frosinone Abbiamo giocato un brutto primo tempo. Ma i ragazzi debbono stare sereni. E’ normale che trovarsi sotto di due reti, con l’ennesimo episodio arbitrale che ci ha visto assegnare un rigore inesistente contro, non depone a favore nostro. Se nel girone di andata sono stato sempre zitto, adesso non più. Lo sottolineo col massimo dell’educazione. Qui non si può parlare di legge della compensazione. Spero ci sia una maggiore attenzione. Vorrei vincere o perdere per meriti o demeriti nostri”. L’aspetto da cui ripartire? “La reazione che ha avuto la squadra che ha rimesso in piedi una partita quasi persa. Abbiamo carattere, orgoglio e capacità anche di creare i presupposti anche per provare a vincerla. Merito ai ragazzi”. Come mai il Frosinone ha sofferto molto in mezzo al campo? “Sicuramente c’è da dire che la Cremonese ha fatto un’ottima partita. Sapevamo di venire a trovare una squadra ostica. Noi oggi abbiamo fatto un primo tempo irriconoscibile, senza tenere mai le distanze anche in mezzo al campo”. Per oggi è tutto, si volta pagina, preparando fisicamente e mentalmente la prossima partita : Frosinone-Novara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento