menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Debutto positivo: la Giovolley vince in volata

Dopo quasi tre ore di gioco, al termine di cinque set sempre giocati sul filo dell’incertezza, la Giòvolley Aprilia guidata dal tecnico Tonino Federici si impone al Palagiovolley di via Monteverdi e conquista al suo esordio in B1 la prima vittoria...

Dopo quasi tre ore di gioco, al termine di cinque set sempre giocati sul filo dell'incertezza, la Giòvolley Aprilia guidata dal tecnico Tonino Federici si impone al Palagiovolley di via Monteverdi e conquista al suo esordio in B1 la prima vittoria del campionato.

Ancora una volta David e compagne, si prendono una vittoria sofferta ma significativa, spinte dal calore di un tifo incessante che ha risposto alla grande al richiamo di un debutto così importante. A farne le spese il quotato team del Cutrofiano, compagine pugliese che il tecnico Carratù ha ben gestito mettendo in campo una formazione esperta, che si è proposta con vigore cercando soluzioni e alternative per dare alla partita la svolta desiderata. E' stata una gara combattuta, che non ha disatteso le premesse, un 3-2 ricco di spunti tecnici e buone giocate che hanno divertito per 175 minuti gli oltre 200 spettatori intervenuti all'incontro.

LA GARA - Giovolley subito di slancio, imprime ritmo e mette pressione al Cutrofiano a partire dal servizio(8-4). Le ospiti non si lasciano intimidire, reagiscono e tentano l'aggancio(16-15).Esce dal cono d'ombra Caterina Gioia ad interrompere il momento opaco dell'Aprilia con lunghi ed incisivi diagonali rendendo vani i tentativi del libero Maggipinto(19-16). Prende il largo la squadra di casa che stoppa a muro con Caponi, Antonaci e Gioia le velleità di un Cutrofiano ormai in disarmo(25-21).

Scappano via nel 2^ set le ospiti (3-8), ma prima David e poi Kranner e Gioia riagguantano il risultato(16-15). L'equilibrio tra le due squadre caratterizza tutta la seconda parte del tempo, spezzato sul finire da due intuizioni dell'ottima Manuela Caponi che regala alle pontine il doppio vantaggio(25-23). Vistosa la flessione nel terzo parziale della squadra di casa che cede(16-25) in un set senza storia. Ancora disastroso l'avvio del quarto tempo(2-6), poi la reazione(7-8), la squadra torna a giocare con relativa disinvoltura mantenendo un esiguo ma rassicurante vantaggio sino ad un soffio dalla vittoria(24-22) quando si lascia scippare il set ai vantaggi(26-28) cedendo colpevolmente nel finale sotto le poderose bordate della potente attaccante italo russa Ekaterina Karalius. La repentina rimonta delle ospiti, riapre la partita e rinvia l'esito del match al tie break.

Nel quinto e ultimo tempo, la Giovolley ritrovata la continuità, torna a giocare con impeto e vigore atletico, riuscendo a mantenere la calma e la concentrazione, affondando nel momento più delicato del match(13-13) prima con Borelli e Gioia a chiudere, le speranze delle biancoblù ottenendo la soddisfazione di una vittoria(15-13) sofferta ma di grande valore.

DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI -

Tonino Federici (allenatore Giovolley Aprila).

"Non c'è stato tempo per l'emozione. Abbiamo subito sgombrato le insidie dell'esordio con grande decisione e determinazione. Sapevamo della forza delle nostre avversarie, ma era importante cominciare bene soprattutto sotto il profilo del gioco. Le nostre avversarie si sono dimostrate non solo forti ma anche leali, un team al quale vanno i migliori complimenti per la sportività e la correttezza dimostrata nel corso della gara. Per questo la nostra vittoria assume stasera un significato importante essendo il primo indizio sul quale dobbiamo continuare a lavorare per il futuro. E' stata la vittoria di tutto il gruppo, un gruppo che a turno ha assaporato l'emozione dell'esordio in campo dimostrando un notevole spirito di squadra, soprattutto nella gestione dei momenti più difficili della gara, giocando con pazienza sia dal punto di vista tecnico che emotivo. Sono davvero soddisfatto per loro!

NUMERI E CURIOSITA' -

Annalisa David e Caterina Gioia miglior realizzatrici della Giovolley con 15 punti rispettivamente con il 35% e 28% di realizzazione. Parità anche a muro con 4 punti a testa. Top-scorer della gara Ekaterina Karalyus del Cutrofinano con 20 punti all'attivo e il 34% di realizzazione. Numeri confortanti anche per il libero dell'Aprilia Silvia Lanzi con il 67% su46, mentre a muro la spunta il Cutrofiano che si aggiudica il confronto con 16 punti contro i 14 delle pontine.

Da sottolineare il supporto insostituibile dei tifosi, ed in particolare della tradizionale curva arricchita dalle selezioni giovanili under 16 e 18, magistralmente coordinate in un incessante susseguirsi di canti e slogan, dagli inesauribili Daniele Gasparoli e Alessandro Bonny, verso la quale la squadra ha rivolto il saluto di ringraziamento al termine della gara.

IL TABELLINO -

Giovolley Aprilia - Demo. Co. S. Cutrofiano

3-2 (25-21, 25-23, 16-25,26-28,15-13)

GIOVO'LLEY APRILIA: MUCCIOLA 1 - KRANNER 2- ANTONACI 3- CAPONI 7- DAVID 8- GATTO 10- BORELLI 11- MAZZONI 14- GIOIA 18- LANZI(L) 17 - 1° ALL. FEDERICI - 2° ALL. LACASELLA - D.A. AVERSA - MEDICO. CASIANO

DEMO.CO.S. CUTROFIANO LE.

VICO 1- DELLA ROSA 3- SCUPOLA 6- BASCIANO 7- DIOMEDE 8- KARALYUS 9- LABIANCA 10- BAGLIVO 11- GRAZIRTTI 16- CAVARRA 17- MAGGIPINTO (L)14. 1° ALL. CARRATU' - 2° PROGNA D.A. MELEGARI.

ARBITRI: SALVATI - GALLEGRA.

NOTE:

INIZIO GARA ORE 18:00

FINE GARA ORE 20:55

DURATA INCONTRO 175'.

UFFICIO STAMPA GIOVOLLEY APRILIA

Settore comunicazione e immagine

Giandomenico Gentile - Alberto Catinella

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento