Ferentino, calcio ed enogastronomia un ottimo binomio per la Ciociaria

I rapporti internazionali della Procalcio Italia esaltati durante una serata con i rappresentanti canadesi

La Procalcalcio Italia non lavora solamente sul calcio come sport ma lancia nel mondo anche i migliori prodotti ciociari. Questo quanto avvenuto all’hotel Bassetto di Ferentino dove il presidente Marco Arcese, affiancato dalla sempre effervescente Alessandra di Legge, ha presentato ai ragazzi canadesi, venuti insieme ai genitori ospiti della Procalcio Italia, di fronte alla autorità provinciali alcuni ottimi prodotti cucinati dallo chef che li ha esaltati. Inoltre, il presidente Arcese ha annunciato che il prossimo incontro internazionale avverrà con un gruppo di ragazzi  cinesi ed ha presentato un filmato documentario su come viene visto il calcio dai ragazzi che al momento militano nella sua società.

Il Calcio che si insegna con lo stile italiano, anzi  con lo stile ciociaro”, ha evidenziato il Prefetto Emilia Zarrilli. “La  Procalcio Italia, nata nel 2004 grazie a Marco ha due caratteristiche geniali - ha dichiarato Alessandra Di legge –  e riesce ad unire lo sport allo sviluppo anche turistico del territorio”

L’assessore regionale Mauro  Buschini ha affermato: “è importante legarci con l’estero e ci saremo anche noi” Il Presidente della Provincia e sindaco della città di Ferentino,  “ha evidenziato la bella iniziativa internazionale che onora tutta la Ciociaria”.

Tra gli ospiti anche l’On. Francesco De Angelis (Presidente Asi), il Vice Prefetto Dott. Massimo Di DonatoStefano Venditti, sul finire della serata è arrivato a portare il saluto anche il Sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani che ha parlato del fatto che nel calcio che è un gioco di squadra c’è il rispetto delle regole e che lo sport, in questo caso il calcio, unisce”.

Tra i prodotti presentati l’immancabile eccellenza dell’Olio Quattrociocchi di Alatri, la pasta  “Terre Sane” di Ripi dal grano alla vendita del prodotto fatta tutta Ciociaria ed i formaggi e salumi  della San Maurizio Agricola di Settefrati e soprattutto il Peperone di Pontecorvo che lo chef  ha voluto presentare in diversi modi ed anche fritto come la vera la vera novità del Consorzio che lo produce e che al momento conta 80 associati. Per chiudere una bella torta preparata da Dolcemascolo di Frosinone.

Insomma, possiamo affermare che l’Italia e soprattutto i prodotti ciociari sono riusciti a farsi apprezzare dai turisti esteri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento