Il Frosinone supera il Novara allo Stirpe e conquista la vetta della classifica

Una giornata di campionato che, oltre al solito “spezzatino” legato alle esigenze televisive, è stata caratterizzata da rinvii a causa del maltempo. e soprattutto dal tragico evento della morte del Capitano della Fiorentina, Davide Astori, nell'albergo di Udine, con la conseguente immediata sospensione della giornata dei campionati di A e di B; per cui, con grande commozione,  ci limitiamo ad un rapido commento sulla partita Frosinone-Novara, disputata sabato allo Stirpe. Le equilibrate parole del bravo tecnico del Frosinone Moreno Longo sintetizzano al meglio la partita vinta per 1 a 0 contro il Novara :  “Sono molto contento della prestazione. I ragazzi hanno interpretato la gara nella maniera giusta: una partita matura, grande intelligenza, rischiando nulla. E creando diverse situazioni: un palo, una traversa, un rigore sbagliato, due grande parate di Montipò. Questa è la capacità di portare a casa la vittoria col minimo risultato che ci porta ad affrontare lo scontro diretto avanti al Palermo” E adesso sfida al vertice contro il Palermo:  Andare alla ‘Favorita’ prova delle grandi emozioni, partita di cartello. Una gara da preparare con equilibrio. Il Palermo ha sei-sette nazionali, gente che potrebbe essere ambita anche al mercato della serie A. Però come al solito noi dovremo essere squadra, essere gruppo. Ci serve tanto cervello. Bisogna essere lucidi in tutti i segmenti della gara". Come si prepara la trasferta di Palermo? “Come tutte le altre partite, anche il palcoscenico darà grandissime motivazioni. Dobbiamo prepararla con grande equilibrio, con la freddezza necessaria. Serviranno qualità, cuore, corsa e lucidità per leggere tutte le situazioni in gara”. Soddisfatto della prestazione contro il Novara ? “Sono molto soddisfatto. E faccio i complimenti ai ragazzi. Hanno gestito bene, da squadra matura che sa quello che vuole. Le soddisfazioni da qui alla fine debbono essere moderate, tenendo i piedi per terra. Dobbiamo continuare a lavorare con la testa libera e mettere la squadra nella condizione ideale di farlo”.

Serie A

Per concludere questa nota, ricordiamo i due big-match di sabato che hanno interessato le due squadre romane : la Roma ha compiuto la bella impresa di andare ad espugnare il campo della capolista Napoli vincendo per 4 a 2, mentre la Lazio, pur giocando alla pari con la Juventus allo Stadio Olimpico, è uscita sconfitta per 0 a 1, subendo il gol proprio nei minuti di recupero. Ancora un pensiero commosso alla scomparsa del Capitano della Fiorentina, Davide Astori, un grande dolore che riguarda tutto il calcio e tutto lo sport italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento