menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per il Frosinone inizia la volata finale per la promozione in Serie A

Otto partite alla fine del campionato, ventiquattro punti in palio per il salto di categoria. Lo schema mentale deve essere vincente

Non è più tempo di parole e di promesse: si deve passare ai fatti con vittorie e punti preziosi per la classifica finale del campionato cadetto : stiamo parlando del Frosinone e delle ultime partite in calendario da domani al termine del torneo; sabato 14 allo Stirpe contro i liguri dello Spezia, e subito dopo, martedì 17, trasferta ad Avellino; poi di nuovo in casa il big match contro la capolista Empoli; a seguire la doppia ed insidiosa doppia trasferta a Cesena e a Brescia; di nuovo in casa contro il Carpi, prima della trasferta in Liguria contro la Virtus Entella a Chiavari, e la conclusione del campionato allo Stirpe contro il Foggia.

Il ritiro a Roma

Otto partite, otto spareggi, ventiquattro punti in palio, non solo per il Frosinone, ma anche per le altre squadre interessate ai piani alti della classifica, alla promozione diretta in A o ai play-off per il salto di categoria. Bisogna pensare soltanto a questa situazione, e molto opportunamente il Presidente Stirpe e la dirigenza della società hanno deciso di “caricare” il tecnico e tutti i giocatori della “rosa” canarina con un “ritiro” stimolante a Roma, dopo la brutta sconfitta subita al Tardini di Parma.

Lo schema mentale deve essere vincente

In ciascuna partita è necessario esprimere il massimo delle proprie energie fisiche, atletiche e psichiche, allo scopo di conquistare vittorie e punti, senza aspettare i risultati delle altre squadre. La squadra è consapevole di tutto questo, e siamo certi che tutti i giocatori, che saranno schierati dal tecnico Moreno Longo nelle prossime partite, lo dimostreranno sul terreno di gioco. Non mancherà  il supporto e l’immutato entusiasmo dei tifosi e dei supporters, e questo affetto caricherà in maniera positiva gli atleti impegnati in questo finale di stagione. Volutamente nessun accenno a moduli, infortuni, schemi, sostituzioni : bisogna scendere in campo con un solo “schema mentale”, ovvero la convinzione e la determinazione per conseguire la vittoria a prescindere dalla avversaria da affrontare. Domani, sabato 14 aprile alle ore 15, allo Stadio Stirpe di Frosinone, nel match Frosinone contro Spezia, si potrà “respirare” questa convinzione e questa determinazione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento