Lirfl (rugby a 13), verso la tappa di Coppa del centro Italia: il debuttante Lanus vuole provarci

Nei prossimi giorni le luci dei riflettori della Coppa Italia organizzata dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) si accenderanno sul concentramento (partecipatissimo) del centro-Italia in programma a Roma il prossimo 4 febbraio.

Ianus ok

Nei prossimi giorni le luci dei riflettori della Coppa Italia organizzata dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) si accenderanno sul concentramento (partecipatissimo) del centro-Italia in programma a Roma il prossimo 4 febbraio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento sono numerose le adesioni (due squadre di L’Aquila, Nuovo Salario, Cus Roma, Usag e Hammers Umbria) e tra le squadre ai nastri di partenza ci sarà anche la debuttante Ianus. La squadra di Acilia sta per muovere, dunque, i suoi primi passi nel mondo del rugby a 13 (anche se la Coppa Italia, che ormai è consuetudine negli ultimi anni, si giocherà a 9) e il presidente Claudio Crocesi non vede l’ora di ammirare la sua squadra. «Abbiamo un gruppo molto giovane che tra l’altro nel rugby a 15 milita nel campionato di serie C2. Sappiamo bene che il livello delle manifestazioni della Lirfl è molto alto e gli organici di molte avversarie includono giocatori di serie A e B del rugby union, ma noi non abbiamo alcuna pretesa di risultato. Il nostro obiettivo più importante è quello di far divertire i nostri ragazzi e vederli crescere anche all’interno di questa disciplina». E’ stato proprio Crocesi a far nascere il club all’inizio della passata stagione. «Ero alla Nea Ostia e per una serie di motivi ho deciso di lasciare, creando questo nuovo sodalizio ad Acilia in modo da fornire una “valvola di sfogo” agli appassionati della zona di Acilia, ma anche di Giano e Dragoncello. Ci tengo a ricordare che siamo l’unico club del Municipio X ad avere una prima squadra di rugby union e ora ci tuffiamo molto volentieri anche in questa avventura nel XIII». La punta di diamante dello Ianus è seduta in panchina: «La nostra coach Michela Tondinelli – sottolinea Crocesi - ha appena ricevuto un premio alla carriera da parte della Federugby per le sue 86 presenze (collezionate dal 1990 al 2013) nella Nazionale femminile di union. Ci conosciamo da una vita visto che abbiamo addirittura giocato assieme nel mini rugby, lei è assolutamente un valore aggiunto per il nostro club e ha sposato il progetto dello Ianus sin dai primi passi». La Coppa Italia della Lirfl ha un motivo di interesse in più da seguire con attenzione: lo Ianus cercherà di essere all’altezza della situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento