Real Piedimonte, La femminile torna al successo contro la Pallavolo Alatri. La maschile perde due punti preziosi contro il Sora

Agli uomini rossoblu' resta da vincere le ultime quattro gare di campionato. Le donne rossoblu'restano agganciate alle zone nobili della graduatoria

I rossoblu risentono della gara tiratissima di due giorni prima e perdono due punti preziosi a Sora. Recupero della tredicesima giornata del campionato di Prima Divisione Maschile. Il Real Piedimonte Volley Club, dopo la gara giocata due giorni prima contro il Genzano, scontro diretto per la terza piazza della graduatoria e match tiratissimo, si reca a Sora per recuperare la gara saltata nella giornata precedente per gli impegni giovanili della Globo Sora.

La gara

I rossoblu partono contratti fin dalle prime battute, mentre i bianconeri del Sora, tra le mura amiche, sono spavaldi e agguerriti più che mai. I locali spingono a ritmo indiavolato, i rossoblu provano a opporre resistenza ma sono molto fallosi e regalano la prima frazione di gioco ai bianconeri con lo score di 25-22.n Nel secondo parziale a partire meglio sono i ragazzi di Izzo, che, sbagliando di meno e amministrando al meglio il risultato, riescono a tagliare per primi il traguardo del 25esimo punto, con i sorani fermi a 22 e la parità ristabilita anche nel conto dei set vinti. Terzo tempo di gioco e partita dall’esito sempre incerto, vuoi per la grande esuberanza dei giovani bianconeri, vuoi per la stanchezza e poca lucidità dei rossoblu di Piedimonte San Germano. La spuntano ancora una volta gli ospiti, con un valore tecnico nettamente superiore, ma in serata davvero poco positiva, e capaci nonostante tutto di portarsi avanti per 2-1 con lo score che segna ancora una volta 25-22. Parte il quarto game di giornata e nei pedemontani iniziano a predominare sempre più la stanchezza e l’appannamento generale. Sora vola subito al comando con un break sostanzioso di 5/6 lunghezze. Il Real Piedimonte prova moltissime volte a cancellare il gap e provare a chiudere i conti della gara, ma i bianconeri sono ostinati e decisamente più lucidi degli avversari, che a metà set cadono nuovamente nelle stesse imprecisioni che avevano minato la vittoria del primo parziale e, di conseguenza, devono cedere anche questo punto ai padroni di casa, che agguantano il 2-2 grazie al 25-20 che chiude la frazione. Si va al set di spareggio, dove i due team sono pronti a sfoderare ogni arma a loro disposizione pur di portare a casa la vittoria. Partono alla grande i locali, che ipotecano la vittoria finale con un allungo fulminante, ma vengono poi raggiunti dalla grinta degli ospiti, i quali si rimboccano le maniche, agguantano la parità e rimescolano nuovamente le sorti della gara. Nel finale, con il tabellone che scorre punti a oltranza, il Real Piedimonte commette un paio di errori decisivi, e concede la vittoria del match ai padroni di casa sorani, capaci di non mollare mai la presa sulla gara e premiati con una buona affermazione contro un team più dotato tecnicamente rispetto a loro. 20-18 il punteggio del tie break che fa esultare i bianconeri.

Ora ai pedemontani resta da vincere le ultime quattro gare di campionato, tra le quali spiccano i due big match contro Latina Scalo e contro l’ostica Victoria Volley Frosinone.

La prima divisione femminile

Le Rossoblu ancora non al top ma contro le ragazze di Alatri si torna comunque al successo. Giornata numero 15 per il campionato di Prima Divisione Femminile, il Real Piedimonte Volley Club attende in casa la visita della Pallavolo Alatri.

La gara

Nella gara di andata le rossoblu avevano avuto facilmente la meglio sulle avversarie con un netto 3-0 arrivato nel momento di maggior forma per le pedemontane. Izzo nel match di ritorno deve fare invece i conti con alcuni guai fisici che tormentano le sue ragazze, e schiera forzatamente un sestetto non al top delle proprie possibilità. L’inizio della gara è infatti incerto, con i primi scambi che testimoniano la volontà dei due team di studiarsi e trovare la condotta di gara più adeguata da tenere durante il match. Arrivati quasi al giro di boa della prima frazione, a sbloccare la situazione di stallo sono le padrone di casa del Real Piedimonte. Cesarano e Valente bombardano il campo avversario con attacchi fulminanti, Caravaggi sbarra la strada alle bocche da fuoco ospiti con numerosi muri da manuale, e le rossoblu sprintano verso la vittoria del game, che arriva con lo score di 25-15. Inizia il secondo tempo di gioco e a partire nel migliore dei modi sono ancora una volta le locali. Rotondo innesca bene le sue compagne, il Real Piedimonte spinge a fondo sul pedale dell’acceleratore e guadagna un ottimo break di 4/5 punti. Raggiunta la testa, le rossoblu trovano la velocità di crociera e controllano l’andamento del set, non lasciando ad Alatri alcuno spiraglio per tentare di colmare lo svantaggio. Ogni incursione dell’Alatri viene prontamente sventata, e così le pedemontane si portano sul 2-0, fermando il punteggio del game sul 25-20. Nel terzo tempo di gioco le ospiti tentano il tutto per tutto pur di allungare il match e provare a guadagnare qualche punto. Al maggior sforzo dell’Alatri però corrisponde una reazione puntuale e lucida da parte delle padrone di casa. Izzo infonde le giuste direttive, le sue ragazze recepiscono e mettono in pratica, la forza d’urto ospite spinge le locali alle corde, ma non le mette mai fuori gioco, con Pallucci che guida senza sbavatura la difesa e capitan Marsella brava a tenere sotto controllo ogni situazione. Il Real Piedimonte controbatte colpo su colpo, lo score è costantemente in equilibrio e il parziale che ne viene fuori è emozionante ed esaltante. Nel finale sono sempre le padrone di casa a piazzare lo sprint decisivo e a trovare il guizzo che vale il 25-23 e il 3-0 con cui la gara va in archivio. Ritorno al successo per le ragazze pedemontane, che, pur a ranghi ridotti, stringono i denti e restano agganciate alle zone nobili della graduatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento