menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
amelia marco bord (5)

amelia marco bord (5)

Rocca Priora calcio, Promozione – La spinta di Marco Amelia: «Unipomezia? Gara fondamentale»

Un finale da brivido. La Promozione del Rocca Priora vivrà gli ultimi novanta minuti di stagione regolare sul filo del rasoio.

Un finale da brivido. La Promozione del Rocca Priora vivrà gli ultimi novanta minuti di stagione regolare sul filo del rasoio.

La squadra dei tecnici Simone Forlani e Mauro Catarinelli ospiterà l'Unipomezia settima della classe e ha bisogno di una vittoria a tutti i costi perché ogni altro risultato vorrebbe dire quasi certamente retrocessione diretta. Alla prima squadra del club castellano arriva, anche pubblicamente, l'incitamento più importante, quello più speciale. «Dopo il pareggio di domenica scorsa sul campo del Casalotti - dice il presidente onorario Marco Amelia, attuale portiere del Perugia -, il prossimo match diventa fondamentale per giocarci la salvezza al play-out: avremo dalla nostra il pubblico del Montefiore che ci darà la spinta per ottenere il massimo risultato». Un incoraggiamento che darà ai ragazzi del Rocca Priora una carica forte per cercare di centrare, intanto, il primo obiettivo: l'allungamento della stagione regolare per poi giocarsi tutto nello spareggio salvezza, sperando che abbia un esito diverso da quello con la Lepanto della scorsa annata. Il messaggio di Marco Amelia, comunque, non riguarda solo ed esclusivamente la prima squadra, ma tocca quello che è il cuore pulsante di un club a cui lui, la sua famiglia e tutti i componenti della società hanno dato spessore. «Voglio approfittare per complimentarmi con tutta la società per il percorso fatto sul settore giovanile: abbiamo una scuola calcio che si contraddistingue per l'attività didattica e che sta facendo crescere al meglio i nostri ragazzi. Un settore agonistico che ha ottenuto ottimi risultati in ogni categoria con le soddisfazioni scaturite dal buon campionato della Juniores che ha comodamente mantenuto la categoria regionale, o dai Giovanissimi 2001 di mister Moglioni che hanno stravinto il campionato o ancora dagli Allievi '99 di mister Mari i quali domenica si giocheranno gli ultimi novanta minuti che potranno darci il titolo regionale di categoria. Sono cinque anni che seguo questa società - conclude Amelia - e devo dire che di anno in anno è migliorata e ora sta raccogliendo i risultati di una filosofia di calcio idonea ai valori dello sport».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento