Volley, la Globo Bpf in partenza per Trento per l'anticipo del monday night

Lunedì 2 marzo alle ore 19 la squadra sorana affronterà i padroni casa dell'Itas Trentino. Una sfida proibitiva per i ragazzi di coach Colucci che scenderanno in campo con un nuovo assetto

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora in partenza per Trento dove, alla BLM Group Arena lunedì 2 marzo, anticiperà la 12° giornata del girone di ritorno affrontando alle ore 19 i padroni casa dell'Itas Trentino. Dopo il rinvio del nono turno per esigenze sanitarie nazionali infatti, rispettando il calendario prefissato dalla CEV per le Coppe europee, il week end pallavolistico non disputato verrà recuperato tra mercoledì 11 e mercoledì 18 marzo, con l’afflusso del pubblico alle gare regolato dalle normative emanate delle autorità competenti. 

Il nuovo calendario della Lega

Così cercando di programmare le gare nel modo migliore per tutti, la Lega ha emanato il nuovo calendario che vede Sora recuperare con Perugia tra le mura amiche del PalaCoccia di Veroli mercoledì 18 marzo alle ore 20:30, e anticipare la gara con Trento, originariamente in programma proprio il 18 marzo, domani. In base alle direttive della Provincia Autonoma di Trento, la gara alla BLM Group Arena sarà giocata con un numero ristretto di spettatori. L’accesso all’impianto sarà consentito solo agli abbonati che, per l’occasione, dovranno sedersi sui seggiolini appositamente indicati.

Cambio di assetto per la squadra

Passando al match, l'anticipo del monday night propone una sfida proibitiva per i ragazzi di coach Colucci che si troveranno ad affrontarla anche con un assetto nuovo, o quantomeno diverso dal solito, dopo la partenza dello schiacciatore e capitano Joao Rafael. Con Trento, Sora non ha mai vinto, e in questa ottava occasione si troverà di fronte la quarta forza della classe reduce dalla maratona contro la Lube nella prima Semifinale di Del Monte® Coppa Italia. Nell'ultima gara della stagione regolare invece, lo scorso 16 febbraio tra le mura amiche, ha dovuto arrendersi al Modena di Andrea Giani.

I commenti in vista del match

Così la Globo, dopo aver perso le occasioni degli scontri diretti, e aver ceduto il passo a Milano in quattro set nell'ultimo turno di regular season, arriva al cospetto di un team particolarmente concentrato sui suoi obiettivi di Campionato e di Coppa. “Trento è una squadra molto forte, ma dire questo è una banalità - esclama subito l'assistant coach Simone Roscini -. In classifica vengono dopo i tre colossi Perugia, Civitanova e Modena, ma le differenze tra le quattro si stanno assottigliando.

Li incontriamo subito dopo una delusione, quella della semifinale di Coppa Italia, ma tre giorni dopo la nostra gara avranno il primo appuntamento in Champions League, per questo credo che li troveremo particolarmente concentrati. Facile pensare che, data la differenza in classifica, Trento possa essere un po’ deconcentrata in campo o giocare con il freno a mano tirato, invece credo troveremo una squadra vogliosa di fare bene, per cancellare velocemente la delusione di sabato scorso, e per prepararsi al meglio per la Coppa dei Campioni. Noi dovremmo cercare di fare il nostro meglio, consci che la partita sarà complicatissima”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il trentino Klemen Cebulj invece, pone l'accento su altre problematiche: “Viste le circostanze, e tenendo conto della giornata e dell’orario insolito del turno infrasettimanale, sarà sicuramente una partita particolare da giocare e andrà quindi affrontata con tutte le attenzioni del caso. Il nostro focus deve essere concentrato solo sull’aspetto tecnico ed agonistico, senza pensare al contorno. Vogliamo vincere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento