Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | 'Ciociaria, aria di emozioni': dal Lago di Posta Fibreno a Forca d'Acero passando per la Valle di Comino

Prosegue così il viaggio del ciclista Valerio Agnoli tra le bellezze, la storia e le tradizioni della provincia di Frosinone

 

Prosegue così il viaggio del ciclista Valerio Agnoli in provincia di Frosinone: "Emozione,amore e desiderio - racconta a margine del sesto video della serie "Ciociaria, aria di emozioni" - Tre semplici ma profonde parole che descrivono e racchiudono il senso del mio viaggio alla scoperta della Ciociaria. Immerso pienamente con la mente e gli occhi nella limpidezza delle acque cristalline del Lago di Posta Fibreno tra svago e relax mi rigenera e spinge in un batter d’occhio a volare verso San Donato Val di Comino, un paese incastonato come un diamante ai piedi del Parco Nazionale di Lazio, Abruzzo, e Molise dove la salita e i sentieri che portano a Forca D’Acero che attraversa il confine regionale, fanno da collante con questa sublime lingua di Ciociaria".

++ Articolo aggiornato il 02/08/2020 alle 16:00 ++

Tra Mamma Ciociara e antica Fregellae (Agg. 27/07/2020, 10:00)

La quarta tappa della serie "Ciociaria, aria di emozioni", promossa dalla Regione Lazio in sella alla bici di Agnoli, è "un viaggio - racconta lo stesso testimonial - che parte da uno dei luoghi simbolo della storia della nostra terra, il Monumento "Alla Mamma Ciociara" a Castro dei Volsci. Uno scenario sublime che ti permette di assaporare dall'alto l'immensa bellezza del territorio ciociaro. Alle sue spalle una bella salita verso il monte Siserno, dove strade bianche ti fanno raggiungere vette dalle quali puoi apprezzare la fantastica Vallata dell'Amaseno dove ho potuto assaporare la sua famosa mozzarella prima di entrare nelle suggestive Grotte di Pastena”.

“Come non fare tappa anche a Giuliano di Roma... L'uomo e la natura ci hanno regalato scenari che meritano di essere esplorati! I nostri territori furono apprezzati sin dall’antichità e colonizzati, gli scavi di Fregellae ne sono la testimonianza. Il mio viaggio nella storia Ciociara continua con il passaggio sulla via Francigena che passa per Ceprano e mi porta verso nuovi orizzonti da scoprire...venite a fare un giro con me!”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La tua vacanza green tra storia e sapori (Agg. 19/07/2020, 20:00)

"Oggi - così Agnoli in merito al terzo video della serie "Ciociaria, aria di emozioni", promossa dalla Regione Lazio - voglio portarvi con me a scoprire l'incantevole Monte Scalambra con le sue indimenticabili albe, Piglio con i suoi profumatissimi vigneti e prodotti tipici che potrai assaggiare soltanto percorrendo le vie del Cesanese o perché no la pista ciclabile che attraversa il vecchio tratto dove una volta faceva capolinea un trenino che collegava Roma a Frosinone, un'emozione unica scoprire le vecchie stazioni! Trivigliano con la sua splendida veduta che affaccia sulla Riserva Naturale del Lago di Canterno e per finire Anagni, Città dei Papi dalle mille sfaccettature storico-artistiche! Come sempre - conclude - pedalare per credere!". Ciociaria, la tua vacanza Green tra storia e sapori: vieni anche tu ad esplorare un territorio fatto di paesaggi incontaminati e sapori genuini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il viaggio continua tra gusto e tradizioni (Agg. 13/07/2020, 10:00)

"Oggi, in questo giro sulle due ruote - posta Agnoli commentando il secondo video della serie "Ciociaria, aria di emozioni" - voglio invitarvi a scoprire Campocatino, Guarcino con i suoi amaretti, Collepardo con le sue grotte e il pozzo di Antullo, Veroli e l'abbazia di Casamari e per finire Alatri con le sue mura ciclopiche". Continua così, tra gusto e tradizioni, il suo viaggio in bici nelle splendide cittadine della provincia di Frosinone. In ogni curva una nuova scoperta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il viaggio parte da Fiuggi (Agg. 06/07/2020, 11:30)

"Raccontiamo la mia Ciociaria - dichiara Agnoli nel presentare il primo video della serie "Ciociaria, aria di emozioni" - Il Viaggio parte da qui, Fiuggi, dove tutto è iniziato. La mia città, mi ha dato il calore, l’affetto, la determinazione per inseguire i miei sogni! Un omaggio a te, mia Fiuggi! Seguitemi nelle prossime tappe, alla scoperta dei comuni della mia Ciociaria, aria di emozioni, tradizioni cultura e buon cibo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il lancio di "Ciociaria, aria di emozioni" (RiparTiamo Tourism)

Nella mattinata di mercoledì 1° luglio la Camera di Commercio di Frosinone – fautrice dell’iniziativa “Vacanze Ciociare – Non il solito luogo comune” – ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del progetto della Regione Lazio “RiparTiamo Tourism” e il logo vincitore del concorso di idee per il nuovo brand della provincia di Frosinone: “Ciociaria, aria di emozioni”.

Protagonista del video promozionale il ciclista conterraneo Valerio Agnoli, nato ad Alatri e cresciuto a Fiuggi, presente all’evento a cui hanno preso parte l’Assessora regionale al turismo Giovanna Pugliese, il Presidente della Cciaa Marcello Pigliacelli, la Consigliera regionale Sara Battisti e il Presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini.

Da brividi il teaser del video-racconto promozionale dello stesso Agnoli, un professionista del ciclismo che "ci accompagna in lungo viaggio - scrivono dalla Pisana, condividendo lo spot sulla pagina ufficiale della Regione Lazio - che andrà avanti anche nelle prossime settimane pedalando alla scoperta delle bellezze della Ciociaria. Un bel viaggio in bici tra natura, storia e paesaggi meravigliosi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo logo della promozione turistica della Ciociaria

"Ruota attorno al concetto di 'a portata di mano' - spiegano gli operatori Visit Lazio, ente turistico regionale - per indicare che la ricchezza di questo territorio e tutti gli elementi che ne definiscono l’identità, sono così concreti e fruibili in un’area delimitata da poter essere raggiunti facilmente. La mano è simbolo di amicizia e fiducia, forza e lealtà, caratteristiche tipiche del popolo ciociaro".

"Partendo dall’idea della mano - vanno avanti - si è arrivati, attraverso linee e curve, alla realizzazione di un quadro naturalistico che rappresenta, in forme leggere, dinamiche e moderne, i simboli e i valori della Ciociaria: gli alberi - che si ripetono in sostituzione delle lettere 'i' della parola 'Ciociaria' - le mura, le sorgenti termali, i corsi d’acqua e il cielo azzurro, una bottiglia e una forchetta raccontano gli elementi più significativi di questo territorio".

"I colori utilizzati per il logotipo - aggiungono in conclusione - richiamano coerentemente il concetto di un turismo outdoor immerso nel verde: verde, turchese, arancione e rosso, rappresentano, rispettivamente, i concetti di natura, benessere, storia/cultura ed enogastronomia".

Pugliese: “La Ciociaria è un territorio unico”

"Abbiamo recentemente approvato il Piano Turistico Triennale definendo 9 aree territoriali differenti. Li valorizzeremo tutti, uno ad uno, esaltandone singole caratteristiche e cercando di immaginare nuove narrazioni" - ha dichiarato l’Assessora regionale al turismo nonché alle pari opportunità - La Ciociaria è un territorio unico e con grandi opportunità. Un territorio famoso nel Lazio e in tutta Italia per i suoi prodotti tipici, per le manifestazioni culturali ormai diventate tradizione, per gli itinerari sportivi e naturalistici, per i borghi arroccati sulle colline e per i siti archeologici di epoca romana e pre-romana”.

“Stiamo lavorando alla promozione di tutte le iniziative di rilancio del turismo locale – ha aggiunto la stessa Pugliese - In questi giorni abbiamo promosso l’avviso ‘Eventi delle meraviglie’ rivolto ai comuni del Lazio per la realizzazione di iniziative ed appuntamenti a carattere turistico-culturale nella nostra Regione. Sono certa che anche dai comuni della Ciociaria arriveranno proposte e idee per il rilancio del territorio".

Battisti: “Il punto di partenza per raccontare una nuova Ciociaria”

“La presentazione di oggi rappresenta l’inizio di un viaggio – ha precisato la consigliera regionale originaria di Fiuggi - È il punto di partenza per raccontare una nuova Ciociaria, per quel cambio di paradigma tanto auspicato ma mai concretizzato: una terra bella da vivere, una risorsa per Roma e per il Lazio. La Provincia di Frosinone è ricca di storia, di bellezze artistiche, paesaggistiche, enogastronomiche. Dobbiamo mettere a sistema pubblico e privato e farla conoscere al mondo come destinazione turistica, perché sono fermamente convinta che un’altra Provincia è possibile”.

“Il nuovo logo che mette in rete le nostre attrazioni - ha detto poi a riguardo - è un brand che ci racconta, che racconta i nostri alberi, le mura ciclopiche, le sorgenti termali, i corsi d’acqua, il cielo azzurro e, simbolicamente, bottiglia e forchetta rappresentano il nostro food e wine che sono tra i migliori al mondo. Con il video di Valerio Agnoli raccontiamo tutto questo e lo portiamo in giro per l’Italia. Ora è iniziato ufficialmente il viaggio, il percorso è lungo ma siamo sulla strada giusta”.

Buschini: “Fontamentale unire attrazioni, servizi e offerte”

“La valorizzazione del brand Ciociaria - si è agganciato, a seguire, il Presidente alatrense del Consiglio regionale - passa anche da una gestione coordinata delle molteplici risorse che caratterizzano il nostro territorio: è fondamentale unire attrazioni, servizi e offerte per costruire un prodotto che risponda alle esigenze del cliente attraverso una strategia chiara e definita”.

“Sono soddisfatto, dunque, per la creazione del progetto ‘Ripartiamo Tourism’ grazie al lavoro di Sara Battisti, che si unisce a tante iniziative che come Regione, enti territoriali e per questo ringrazio particolarmente la Camera di Commercio e Comuni, stiamo mettendo in campo per dare nuovo slancio al turismo nella nostra Provincia. Abbiamo bellezze, storia, cultura, eccellenze enogastronomiche e tante attività ricettive: facendo sistema creeremo le basi per lo sviluppo del settore e per un’economia nuova e sostenibile”.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento