Matteo Salvini a Frosinone: “i veri razzisti sono quelli che non rispettano i diritti degli italiani”

Il leader della Lega fa tappa nel capoluogo ciociaro ed inaugura una nuova sede del partito in pieno centro urbano in via Aldo Moro

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Il tour nazionale del leader della Lega Matteo Salvini in mattinata ha fatto tappa a Frosinone dove, in via Aldo Moro tra moltissima gente e con i candidati alla Regione ed al Parlamento, ha inaugurato la nuova sede del partito. Con la stampa ha affrontato i temi caldi del momento (vedi il nostro video in alto) come la sicurezza,  il lavoro e la sanità.  

Il razzismo

 "Il vero razzismo è di chi finora ha governato mettendo in secondo piano, se non peggio, i diritti e le istanze degli italiani. E' di chi ha riempito l'Italia di clandestini creando una vera polveriera e fortissime tensioni sociali, fermo restando che sono sicuro e lo confermo che chiunque commette reati è un delinquente da sottoporre al giudizio delle leggi italiane. Quando guiderò il Paese - ha quindi proseguito - il primo impegno sarà quello di regolarizzare i flussi migratori e di mandare a casa, subito, chi non è in regola. Inoltre - ha aggiunto - aboliremo immediatamente la legge Fornero". 

La calda accoglienza 

“Sono molto soddisfatto per l'accoglienza del popolo ciociaro. Anche qui a tutti mi chiedono maggiore sicurezza e servizi migliori soprattutto nella  sanità, in queste regione dove Zingaretti ha lasciato lista di attese lunghissime, ma  soprattutto la Ciociaria non deve essere il punto di smaltimento dei rifiuti di Roma a causa dell’incapacità amministrativa dei cinque stelle. Parlare al cuore della gente ancora serve e lo sento da quello che ogni giorno mi dicono”.

(foto e video Giancarlo Flavi)

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento