Martedì, 15 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Vax Day in Ciociaria, iniettati i primi 5 vaccini Pfizer all’ospedale di Frosinone

Presso lo “Spaziani”, alla presenza del governatore Zingaretti e dell'assessore D'Amato, sono state somministrate le dosi anti Covid agli operatori sanitari della Asl Antonella Campana, Franca Nardone, Paolo Ceccano, Marina Sebastiani e Eugenio Giangrande

Oggi, martedì 29 dicembre, è scattato l’attesissimo Vax Day della provincia di Frosinone. A partire dalle 11, presso l’ospedale “Fabrizio Spaziani” del Capoluogo e alla presenza del governatore del Lazio Nicola Zingaretti e dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, sono state iniettate le prime cinque dosi di vaccino anti Covid ad altrettanti operatori sanitari della Asl: il medico specializzando Antonella Campana, l’operatrice sociosanitaria (Oss) Franca Nardone, l’infermiere Paolo Ceccano, il medico infettivologo Marina Sebastiani e l'otorinolaringoiatra Eugenio Giangrande.  

Presenti nell'occasione, tra gli altri, anche il Questore Leonardo Biagioli, il Prefetto Ignazio Portelli e, in quota Ciociaria, il presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini, i consiglieri regionali Sara BattistiPasquale Ciacciarelli.e Loreto Marcelli. A partire dalla giornata odierna, nella quale si è registrato l’avvio del piano vaccinale disposto dalla manager della Asl Pierpaola D'Alessandro, verranno fornite 2.925 degli 11 mila vaccini destinati ai sanitari pubblici e agli operatori e ai pazienti delle Residenza sanitarie assistenziali (Rsa). Giovedì 31 dicembre sarà la volta dell'ospedale "Santa Scolastica" di Cassino

L’altro ieri, domenica 27 dicembre, si era registrato il Vax Day europeo. Due dei primi cinque vaccinati in Italia – presso l’Istituto nazionale per le malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma – hanno origini ciociare: l’operatore sociosanitario Omar Altobelli (Aquino) e il medico infettivologo Alessandra D’Abramo (Monte San Giovanni Campano).

++ Articolo aggiornato alle 12.30 ++ 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Vax Day in Ciociaria, iniettati i primi 5 vaccini Pfizer all’ospedale di Frosinone

FrosinoneToday è in caricamento