Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Coronavirus, il lockdown dei ragazzi della 'trattoria della legalità'

Carmine e Simona, titolari del ristorante 'Civico Sociale' di Cassino raccontano le difficoltà provocate dalla chiusura

 

La crisi provocata dalla pandemia rischia di mandare in fumo un progetto di grande spessore sociale e integrativo: la trattoria della Legalità. Il ristorante 'Civico Sociale' oramai una realtà da quasi dieci anni sul territorio regionale, rischia di chiudere i battenti. I due mesi di fermo imposti dal governo e le restrizioni che seguiranno per arginare il diffondersi del 'Covid-19' hanno provocato una serie di criticità anche economiche che i ragazzi della Cooperativa non sanno come fronteggiare.

Il 'Civico Sociale' infatti propone prodotti locali o provenienti da cooperative che coltivano campi e terreni provenienti dai beni confiscati alla malavita. Oggi con la difficoltà di spostamento e la chiusura di tante piccole aziende, questo tipo di progetto rischia di fallire. In questo breve video Simona Di Mambro e Carmine Mernini, titolari del 'Civico Sociale' spiegano come hanno vissuto questo momento storico e come intendono affrontarlo una volta finite le restrizioni imposte dal Governo.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento