CassinateToday

Cassino, con il controllo dei cani non si scappa arrestato un aquinate per droga

Personale del Commissariato di Cassino, con l’ausilio delle unità cinofile antidroga, impegnato in servizi specifici in città: un arresto per spaccio di droga e sequestro di sostanza stupefacente.

Personale del Commissariato di Cassino, con l’ausilio delle unità cinofile antidroga, impegnato in servizi specifici in città: un arresto per spaccio di droga e sequestro di sostanza stupefacente.

Nella serata di ieri, personale del Commissariato di Cassino, con l’ausilio di unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, ha effettuato servizi specifici nel centro cittadino,dove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di questa attività, determinante è stato il fiuto dei due cani poliziotto, Yago e Yamil che,durante un controllo, hanno “segnalato” una persona che si aggirava in piazza Labriola.

Scatta la perquisizione, l’uomo, un trentenne residente ad Aquino, viene trovato in possesso di diversi pezzi di hashish per un peso complessivo di 40 grammi.

I poliziotti decidono di effettuare anche una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, dove vengono rinvenuti altri 18 grammi di hashish e un bilancino di precisione.

Il 30enneviene tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I controlli nella città martire sono proseguiti anche nella mattinata odierna, oltre al personale del locale Commissariato sono scesi in campo le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio dotate del noto sistema “Mercurio”, piattaforma tecnologica per il controllo automatico delle targhe.

L’attività di Polizia ha riguardato il centro cittadino, lo scalo ferroviario, le aree periferiche nonché il mercato settimanale.

Nel corso di tale attività sono state identificate 79 persone, controllato 881 veicoli (di cui 848 con sistema Mercurio), elevate 2 contravvenzioni per violazione delle norme del Codice della Strada e controllato 4 esercizi commerciali.

CASSINO, REAGISCE AL CONTROLLO SUL TRENO: ARRESTATO

Alla stazione di Cassino, il treno diretto a Napoli centrale è pronto per la partenza, quando il controllore chiede il biglietto ad un passeggero.

L’uomo, un trentenne nigeriano, invece di esibire il titolo di viaggio, reagisce con arroganza pretendendo di viaggiare senza pagare il biglietto e aggredisce il controllore.

Intervengono gli uomini della Polizia Ferroviaria che stavano pattugliando lo scalo, e riescono ad immobilizzare, con non poche difficoltà, il nigeriano.

L’uomo è stato tratto in arresto e dovrà rispondere per i reati di violenza lesioni e minaccia a Pubblico Ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento