CassinateToday

Cassino, Forza Italia e noi con Salvini insieme per dire no alla riforma costituzionale

“Questa mattina presso la Sala Restagno del Comune di Cassino i rappresentanti provinciali di Forza Italia e di Noi con Salvini hanno tenuto una conferenza sulle Ragioni del No alla Riforma costituzionale del governo Renzi. Presenti i cordinatori...

comitatoperilno

“Questa mattina presso la Sala Restagno del Comune di Cassino i rappresentanti provinciali di Forza Italia e di Noi con Salvini hanno tenuto una conferenza sulle Ragioni del No alla Riforma costituzionale del governo Renzi. Presenti i cordinatori cittadini di FI e NCS, rispettivamente, Dino Secondino e Claudio Monticchio, i coordinatori provinciali dei due movimenti, Pasquale Ciacciarelli e Kristalia Rachele Papaevangeliu. A chiudere i lavori il consigliere regionale di Forza Italia e presidente della Commissione Riforme Istituzionali, Mario Abbruzzese.

“Abbiamo deciso di partire proprio da Cassino – ha detto in apertura Claudio Monticchio – insieme agli altri partiti del centrodestra, per dire NO a questa riforma centralista che il governo dei nominati vuole attuare calpestando, un diritto inviolabile e cioè quello del diritto di voto”.

Il coordinatore cittadino di FI, Dino Secondino a posto l’accento su come questa riforma costituzionale proposta da un governo non eletto potrebbe indebolire l’Italia nel contesto Europeo.

“E’ una riforma sbagliata che stravolgerebbe l’intero assetto costituzionale, - ha detto invece Kristalia Papaevangeliu - consentendo, visto e considerato che all’interno del provvedimento c’è anche la legge elettorale, ad un solo partito di ottenere una maggioranza schiacciante alla Camera. Il Senato sarà trasformato e depotenziato delle sue funzione senza competenze legislative rilevanti e soprattutto senza un risparmio degno di nota, come invece ci vuole far credere Renzi. Anche le Regioni saranno private di importanti competenze legislative e schiacciate dall’introduzione della clausola di supremazia”.

“Dobbiamo lavorare affinchè questa barbarie nei confronti della nostra Costituzione non venga compiuta. – ha dichiarato Pasquale Ciacciarelli – Ci siamo già attivati con gazebo, incontri con i cittadini e momenti di confronto per riuscire a far capire a tutti che questa riforma costituzionale non ci sarà nessun risparmio e nessuna miglioria sulla nostra forma di Stato. A breve partiremo con un vero e proprio tour nella provincia di Frosinone”.

Ad oggi il NO è al 52% e la forbice tende a salire verso il primo. – ha detto invece, Mario Abbruzzese – Noi vinceremo questa battaglia referendaria e manderemo a casa Renzi, ma non perchè sarà sconfitto, perchè ha governato male l’Italia. Il 90% dei costituzionalisti del nostro Paese sono contrari a questa Riforma. Dobbiamo impegnarci affondo perché il premier abusivo ha fatto formula un quesito per il referendum che inganna e noi abbiamo il compito di svelare l’ennesima messa in scena di Renzi. Questa è l'unica modifica costituzionale che contiene al suo interno una legge elettorale e che punta a far diventare l'Italia un "premierato assoluto”. Una grande truffa per i cittadini italiani. Le funzioni attribuite al nuovo Senato, inoltre, sono ambigue e il modo di elezione dei nuovi senatori è totalmente confuso. Per non parlare del nuovo riparto di competenze tra Stato e Regioni, che, sicuramente, non porterà affatto alla diminuzione dell’attuale pesante contenzioso. Piuttosto lo aumenterà a dismisura”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si sono aggiunti, poi al tavolo dei lavoratori anche il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro e il vice sindaco, Carmelo Palombo che hanno sottolineato come il No a questa “schiforma” deve essere deciso e determinato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento