CassinateToday

Cassino, gonfalone della Folcara e di San Nicola: vincono i turcini

La vittoria dei biancoverdi, capitanati da Emiliano Evangelista, si è concretizzata agli ultimi due giochi: tiro alla fune e gara con gli spaghetti.

turcini

La vittoria dei biancoverdi, capitanati da Emiliano Evangelista, si è concretizzata agli ultimi due giochi: tiro alla fune e gara con gli spaghetti.

E’ la famiglia dei Turcini ad aggiudicarsi la seconda edizione de Il Gonfalone della Folcara e San Nicola. Per la prima volta i Turcini portano alla Folcara il drappo, che verrà custodito fino al 2016, nella casa del capitano Emiliano Evangelista. Lo scorso anno l’ambito trofeo andò ai discendenti della famiglia de I Pesci, orginari di San Nicola. La vittoria per i Turcini è arrivata al termine dell’ultima gara, quella con gli spaghetti. A far conquistare i cinque punti determinanti per la vittoria è stato il concorrente Marco Serricchio, che è riuscito a mangiare in pochi minuti, senza l’aiuto delle mani, 200 grammi di spaghetti, conditi con sugo piccante. I Turcini, precedentemente, si sono affermati anche nella quarta prova,il tiro alla fune, battendo i discendenti della famiglia de I Biasiott. Al termine della penultima gara si è verificata una situazione di parità che ha visto I Turcini, I Biasiott e i Curneri al primo posto a quota 14 punti, seguiti dai Pesci a 13 punti e ultimi I Puchini a quota 3 punti. I cinque punti conquistati da Marco Serricchio hanno permesso ai biancoverdi di distanziare gli altri e decretare la vittoria ai Turcini. La classifica definitiva è stata la seguente: primo posto per I Turcini con 19 punti; secondo posto per I Curneri con 18 punti; terzo posto per I Pesci con 16 punti; quarto posto per I Biasiott a 15 punti; quinto posto per Puchini con 6 punti. Il lungo pomeriggio in contrada Folcara è iniziato alle 16.30. Dinanzi ad un migliaio di persone, che hanno incitato i concorrenti con un tifo da stadio, è stato dato il via alle gare. A sfidarsi le squadre composte dai discendenti delle antiche famiglie della zona, identificate con i soprannomi degli antenati e dai rispettivi stemmi familiari: I Biasiott capitanati da Rinaldo Evangelista, I Curneri capitanati da Roberto Persichino, I Turcini capitanati da Emiliano Evagelista, I Pesci capitanati da Fabio Evangelista e i Puchini capitanati da Antonello Evangelista. Prima dell’inizio le squadre hanno sfilato lungo via Folcara e prima dello start hanno giurato fedeltà e lealtà ai valori delle famiglie di appartenenza e rispetto reciproco durante le gare. Ad aprire il corteo i bambini e le bambine, le future generazioni, delle cinque famiglie. Sono stati loro a deliziare nel corso della serata il pubblico con un ballo popolare. Ad inaugurare la serie di giochi è stata la corsa con i sacchi, che ha visto affermarsi sugli altri il giovane Danilo Evangelista. Nella corsa con la carriola si è imposto il concorrente de I Pesci Marco Evangelista mentre nella corsa con la cannata ha vinto Eleonora Marandola de I Biasiott. A premiare i vincitori il presidente del Cosilam Pietro Zola e il consigliere Danilo Salvucci.

Tanta la soddisfazione espressa dal comitato organizzatore che ha sottolineato: “Questa iniziativa è nata per non far disperdere il ricco patrimonio di valori ereditato dai nostri nonni. Vogliamo custodirlo, valorizzarlo e tramandarlo ai nostri figli. Abbiamo necessità di riscoprire la memoria storica e il senso di appartenenza a un luogo, a una famiglia, a una comunità. E visto il successo, confermato anche in questa edizione, possiamo affermare che continueremo ad andare avanti sulla strada intrapresa”. La serata è proseguita con la sagra di tagliolini e fagioli, pane cotto e dolci tipici preparati dalle sapienti mani delle massaie del posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento