CassinateToday

Cassino, rinvenuto a Sant’Elia Fiumerapido pieno di armi

Il Comando Compagnia Carabinieri di Cassino, coordinato dal Comando Provinciale di Frosinone, ha ulteriormente incrementato i servizi di vigilanza preventiva e captazione di soggetti di interesse operativo, nonché la prevenzione dei reati contro...

Foto arresto in Sant'Elia Fiumerapido

Il Comando Compagnia Carabinieri di Cassino, coordinato dal Comando Provinciale di Frosinone, ha ulteriormente incrementato i servizi di vigilanza preventiva e captazione di soggetti di interesse operativo, nonché la prevenzione dei reati contro il patrimonio.

Nel corso di tali servizi, in S. Elia Fiumerapido, i militari della locale Stazione notificavano ad un 27enne del luogo un ordine di carcerazione per l’espiazione di anni 2, mesi 11 e gg.28 di reclusione, per reati in materia di stupefacenti, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE).

Il giovane, già censito per reati contro la persona e il patrimonio, durante l’attività di P.G., risultava essere particolarmente nervoso ed agitato, tanto da indurre i militari ad effettuare una perquisizione domiciliare, che permetteva di rinvenire n.1 bomba a mano inglese inerte, nr.2 parti di mortaio, nr.1 parte di bomba a mano tedesca, nr.1 parte di bomba illuminante, nr.7 inneschi per bombe, gr.440 di polvere da sparo, nr.14 proiettili cal.7,62 NATO, nr.162 bossoli vuoti e ogive cal.7,62 NATO, nr.5 bossoli ed ogive cal.7,62 vuoti, il tutto risalente all’ultimo conflitto mondiale.

In considerazione della flagranza del reato il predetto veniva tratto in arresto per detenzione abusiva di munizioni da guerra e parti di esse. Quanto rinvenuto, detenuto illegalmente, è stato sottoposto a sequestro L’arrestato, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Cassino a diposizione dell’A.G.

FROSINONE, 34ENNE SARDO ARRESTATO PER DETENZIONE DI SOSTANZE PROIBITE

Carabinieri FR

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio” un 34enne di origini sarde ma da anni residente nel capoluogo ciociaro, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e la persona. A seguito di una perquisizione d’iniziativa eseguita sulla persona e presso la sua abitazione, venivano rinvenute e sequestrate ben ventuno dosi del pericoloso stupefacente denominato “crack”. L’uomo, al termine delle formalità di rito, secondo quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato collocato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa del giudizio direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento