Nord CiociariaToday

Sgurgola, arrestati due giovani di Frosinone e Veroli per furto e droga

Sgurgola, i carabinieri  della locale Stazione, collaborati da quelli del N.O.R.M. della Compagnia di Anagni, hanno tratto in arresto un 21enne frusinate ed un 22enne di Veroli, responsabili di furto aggravato in concorso

Sgurgola, i carabinieri della locale Stazione, collaborati da quelli del N.O.R.M. della Compagnia di Anagni, hanno tratto in arresto un 21enne frusinate ed un 22enne di Veroli, responsabili di furto aggravato in concorso ai danni di un pensionato del luogo. I due , sono stati bloccati dai militari operanti immediatamente dopo aver consumato un furto all’interno dell’abitazione della vittima, a seguito del quale venivano asportati numerosi monili in oro.

La refurtiva del valore di circa 10.000,00 euro è stata recuperata e restituita al proprietario . Nella circostanza, a seguito di perquisizione domiciliare presso l’abitazione di uno degli arrestati, sono stati rinvenuti gr.20 di sostanza stupefacente del tipo marijuana (di cui tre dosi già confezionate), nonché un bilancino elettronico di precisione, il tutto sottoposto a sequestro. Gli arrestati, espletate le formalità di rito sono stati tradotti presso le proprie abitazioni in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Acuto i carabinieri della locale Stazione, in esecuzione di Ordine di Carcerazione emesso dal Tribunale di Frosinone, hanno tratto in arresto un 48enne del luogo, dovendo lo stesso scontare la pena della reclusione di mesi 2 (due) per guida in stato di ebbrezza alcolica. L’arrestato espletate le formalità di rito è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari

COMPAGNIA DI ALATRI

Alatri, i carabinieri della locale Stazione, nel corso di servizio finalizzato al controllo di soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, hanno sorpreso all’interno dell’abitazione di un 30enne del luogo, sottoposto agli arresti domiciliari, un 26enne pregiudicato, residente a Frosinone.

Nei confronti del predetto, ricorrendone i presupposti di legge, è stata inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

COMPAGNIA DI CASSINO

San Vittore del Lazio i carabinieri della Stazione di Cervaro nel corso di predisposti servizi tesi a contrastare i reati ambientali, hanno denunciato in stato di libertà un 36enne del luogo per il reato di Combustione illecita di rifiuti, poiché sorpreso mentre bruciava scarti di lavorazione di legname misti a materiali plastici.

COMPAGNIA DI SORA

I reparti dipendenti della Compagnia Carabinieri di Sora, sono stati impegnati in un servizio predisposto da quel Comando, teso al contrasto dei reati i nonché alla prevenzione e repressione dei reati in genere, conseguendo i seguenti risultati:

Sora i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno segnalato 5 giovani cittadini romeni residenti in Abruzzo, controllati nelle vicinanze di abitazioni isolate senza giustificato motivo. Ricorrendone i presupposti di legge sono stati proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

Durante il servizio, che ha visto l’impiego di 22 militari e 11 automezzi sono state altresì;

- controllate 95 persone e 78 autoveicoli;

- elevate 20 contravvenzioni al C.D.S.;

- deferite nr.7 persone in stato di libertà;

- segnalate 2 persone ai sensi art.75 DPR 309/1990;

- controllati 5 esercizi pubblici.

Ad, Arpino, invece, i carabinieri della locale Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto un 47enne residente nel napoletano, nullafacente, con precedenti di polizia a carico il quale, presentandosi quale imprenditore del settore tessile, vendeva a due pensionati del luogo, capi abbigliamento di scarso valore proponendoli per indumenti provenienti da rinomate collezioni.

Le persone raggirate corrispondevano per l'acquisto complessivi euro 700,00 ed accortesi della truffa informavano i carabinieri che riuscivano a fermare il responsabile sequestrando il denaro, ulteriori capi di abbigliamento e l’autovettura in uso al truffatore. L’arrestato veniva trattenuto nella camera di sicurezza di quel Comando Stazione in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento