menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, esordio con sconfitta per il Frosinone

  Frosinone – Torino: 1-2 Frosinone (4-4-2): Leali; Crivello, Diakitè, Russo, Rosi ( Ciofani M.); Soddimo (Carlini), Gucher, Gori, Paganini; Longo (Verde), Dionisi. All. Stellone. A Disp: Zappino, Zanon, Frara, Ciofani D., Pavlovic, Sammarco...

Frosinone - Torino: 1-2

Frosinone (4-4-2): Leali; Crivello, Diakitè, Russo, Rosi ( Ciofani M.); Soddimo (Carlini), Gucher, Gori, Paganini; Longo (Verde), Dionisi. All. Stellone. A Disp: Zappino, Zanon, Frara, Ciofani D., Pavlovic, Sammarco, Chibsah, Lupoli, Bertoncini.

Torino (3-5-2): Padelli; Moretti, Glik, Maksimovic; Avelar, Baselli (Vives), Gazzi, Benassi (Acquah), Bruno Peres; Quagliarella, Maxi Lopez (60' Martinez). All. Ventura. A Disp: Castellazzi, Ichazo, Molinaro, Bovo, Zappacosta, Belotti, Gaston Silva, Stevanovic.

Arbitro: Banti di Livorno

Marcatori: 7' Soddimo, 59' Quagliarella, 64' Baselli

Ammoniti: 45' Bruno Peres, 74' Maksimovic, 94' Ciofani M.

Prima volta in Serie A per il Frosinone e la tensione si avverte da subito nelle strade della città. Ogni angolo, ogni strada, ogni casa, ogni negozio è addobbato di gialloblu. Imponente la presenza di forze dell'ordine. Da svariate centinai di metri di distanza dal Matusa, si sentono a gran voce i cori dei tifosi di casa, impazienti di vedere i propri calciatori debuttare nella massima serie Italiana. Lo Stadio è pieno già due ore prima del fischio di inizio della gara. Tensione e concentrazione si avvertono sui visi degli atleti, che un anno fa mai avrebbero creduto di vivere questa giornata. Passiamo alla cronaca della partita. Parte benissimo il Frosinone che alla prima occasione passa in vantaggio: al 7' Paganini dalla destra fa partire un cross che trova al centro dell'area Soddimo che con poche difficolta devia in rete. La replica del Torino non tarda ad arrivare e al 10' una girata di testa di Quagliarella impegna Leali che con una parata plastica manda la palla in calcio d'angolo. Il Frosinone, nonostante il vantaggio, non smette di attaccare e dopo un'azione manovrata, al 16' dopo una mischia in area, la palla arriva al solito Soddimo che, al volo, tenta di sorprendere Padelli ma il suo tiro viene deviato in calcio d'angolo. In questa parte di incontro sono i padroni di casa a dettare il gioco ma al 22' Baselli trova in area Maxi Lopez: stop di petto, girata e miracolo di Leali. Sul corner successivo Glik stacca più in alto di tutti ma il suo tentativo finisce alto. Al 24' lancio lungo per Quagliarella, stop di mancino e tiro di destro. Il Pallone finisce in rete ma il signor Banti, su segnalazione del suo assistente Costanzo, annulla per fuorigioco. Al 26' sempre Quagliarella, stavolta di testa, va vicino al pareggio, il pallone si spegne alla destra di Leali.

Nella ripresa parte forte il Torino, che non ci sta a perdere, ma i vari tentativi degli attaccanti granata sono ben contenuti dalla retroguardia ciociara. Dopo svariati tentativi , al 59' il Torino trova il goal del pareggio con Quagliarella, che gira in rete un cross dalla sinistra. Il pareggio sembra stare stretto alla squadra di Ventura, che a testa bassa continua ad attaccare un Frosinone ormai alle corde ed infatti al 64' Baselli porta in vantaggio i suoi con un bel tiro dal limite dell'area che va ad insaccarsi all'angolino alla sinistra della porta difesa da Leali. La reazione del Frosinone è tutta in un colpo di testa di Diakitè, che al 66', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sfiora il palo con un colpo di testa. Al' 82' entra in campo Verde al posto di Longo, e dopo pochi secondi, il calciatore di proprietà della Roma si crea la prima occasione, ma il suo tiro è troppo centrale. Incredibile occasione per il Frosinone al 86' con Crivello: il terzino ciociaro supera mezza difesa del Torino ma una volta davanti Padelli spara altissimo. Finisce così due a uno per il Torino, con un Frosinone di buona qualità nella prima frazione di gioco, molto deludente nella ripresa. C'è da lavorare per Stellone e i suoi ragazzi, ma una cosa è certa: al Matusa non sarà facile per nessuno!

Da Frosinone, Alberto di Cola

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento