rotate-mobile
Nord Ciociaria

da Roma a Fiuggi lungo la ferrovia dismessa

Lo scorso fine settimana nell’ambito del progetto “ Le Ferrovie dimenticate” organizzato dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), tanti amanti delle due ruote si sono riversati di quella che fu la linea ferroviaria Roma – Fiuggi,

Lo scorso fine settimana nell'ambito del progetto " Le Ferrovie dimenticate" organizzato dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), tanti amanti delle due ruote si sono riversati di quella che fu la linea ferroviaria Roma - Fiuggi, attraversando il tratto di pista ciclabile che attraversa i Comuni di Paliano, Serrone, Piglio, Acuto e Fiuggi. L'iniziativa "Da Roma a Fiuggi: in bici lungo la ferrovia dismessa" organizzata da Mario Girolami, ha riscosso grande successo con l'ausilio organizzativo dei cicloattivisti romani (Volontari Ciclabile Tevere - Vitinia in Bici e Pedalando Uniti - FIAB Roma Naturamici). A margine della manifestazione, domenica 5 marzo si è svolto inoltre il Convegno sulla Ciclabilita' presso l'Hotel Fontana Olente di Ferentino al quale hanno partecipato : Tullio Berlenghi, ambientalista, scrittore, esperto di mobilità ciclistica (Ferrovie Dimenticate) "La strada - tutta in salita - per una mobilità sostenibile"; Lorenzo Maria Sturlese (Ciclabilità); Alfredo Giordani (Vivinstrada);Sven Otto Scheen (Ciclabile Tevere fino al mare); Teano Giuseppe (Bike Square\Volontari ciclabile Tevere). Durante il percorso attraversando il tratto del Comune di Piglio, i partecipanti sono stati molto entusiasti dalla presenza del Sindaco di Piglio Mario Felli che ha portato loro un saluto, che nell'ambito ha avuto anche modo di confrontarsi con gli organizzatori, al fine di gettare a breve una programmazione riguardante iniziative lungo la pista ciclabile."La nostra pista ciclabile rappresenta una grande risorsa per il territorio -ha commentato il Sindaco Felli- e sono lieto che quanti percorrono la vecchia tratta della Roma-Fiuggi ne rimangano affascinati, è una spina dorsale che si sviluppa interamente sui nostri versanti montani per 22Km, la cui funzionalità è legata allo sport, al turismo ed in genere al tempo libero. Vedere così tanti appassionati che apprezzano questa peculiarità, quale appunto la pista ciclabile, non che renderci orgogliosi e stimolandoci a potenziare la sua offerta sportiva e turistica. Infatti prossimamente previo un incontro con gli altri Sindaci coinvolti dalla pista ciclabile (Paliano, Serrone, Acuto e Fiuggi) il Comune di Piglio illustrerà un progetto un sinergia con la FIAB, affinchè il nostro percorso ciclabile sia inserito nella mappatura nazionale delle piste ciclabili curato appunto dalla FIAB, e tutta una serie d'iniziative curate insieme alla stessa FIAB sezione Lazio rappresentata da Mario Girolami".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

da Roma a Fiuggi lungo la ferrovia dismessa

FrosinoneToday è in caricamento