menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferentino, Berretta sul consiglio; un’adunanza che lascia l’amaro in bocca

Nel Consiglio comunale del 26 Novembre, tra i punti caldi trattati sicuramente, l’assestamento del bilancio 2015 con relativo stato di attuazione dei programmi e l’approvazione dell’istituzione della Centrale Unica di committenza tra i comuni di...

Nel Consiglio comunale del 26 Novembre, tra i punti caldi trattati sicuramente, l'assestamento del bilancio 2015 con relativo stato di attuazione dei programmi e l'approvazione dell'istituzione della Centrale Unica di committenza tra i comuni di Ferentino, Fumone e Morolo.

Maurizio Berretta Capogruppo per DemocraticaMente: "Un'adunanza che lascia l'amaro in bocca, da ogni punto di vista, comportamentale, gestionale e di programmi. La gestione "improvvisata" , "allegra" e caratterizzata dal "pressapochismo" del presidente Giuseppe Iorio ha toccato il fondo, la sua non conoscenza delle norme che regolano i lavori di Consiglio fa si che la disorganizzazione regni sovrana, le ha provate tutte, ha "tentato" in modo invano di non accogliere la presentazione di un emendamento, mentre per gli altri 3, presentati un giorno prima del Consiglio non aveva predisposto i pareri contabili e tecnici, tanto da dover sospendere i lavori di Consiglio, riunire i funzionari di settore responsabili, per predisporre la votazione per gli stessi, e sulla votazioni il caos piu' totale, voti favorevoli annullati e ripetuti!!!!! La maggioranza Pompeo ha bocciato senza disamina o proposte alternative, 73.000,00 di incentivi per il rilancio del commercio, 20.000,00 per l'assistenza specialistica educativa nelle scuole, 500,00 per Giunta e Sindaco Baby e 54.000 euro incentivi ai cittadini per lo smaltimento di amianto ( sostenuti tutti oltre che dal sottoscritto, anche da Maddalena, Bernardini e Valeri). Consolida invece ed aumenta pero' quasi 100.000 euro da spendere in 30 giorni (entro 31/12/15) a "feste, festicciole e sagre paesane", nella pratica oltre 3 mila euro al giorno, questo e' IL LIMITE della giunta attuale ed il MURO INVALICABILE che questa Citta' non superera' mai per una RINASCITA VERA. e' il LIMITE di questo governo cittadino ed il MURO INVALICABILE che questa Citta' non superera' mai per una rinascita vera.e' il LIMITE di questo governo cittadino ed il MURO INVALICABILE che questa Citta' non superera' mai per una rinascita vera.L'analisi maturata sul fallimento delle partecipate e' stata confortata tecnicamente dalla sola relazione posta agli atti del Consiglio del Dirigente funzionario dell'area finanziaria, Ferentino e' socio della Societa' Aeroporti di Frosinone, travolta dagli scandali giudiziari, ha 2 farmacie comunali al lastrico finanziario e la STU nel degrado piu' totale, queste situazioni se dovessero crollare rischiano di mandare il Comune in dissesto. Sulla Centrale Unica di Committenza, invece, organo che gestira' centinaia se non migliaia di mila euro la giunta adesso avra' una grande responsabilita', organizzare una struttura senza macchie e senza ombre, funzionale, essendo competente in committenze di tutti i settori del comune ed anche dei comuni di Morolo e Fumone, una struttura che a Gennaio dovra' essere anche ben regolamentata dal Piano dell'Anticorruzione, visti i molti cattivi esempi di altre realta'. La strenua difesa che tenta in aula il solo consigliere comunale ex sindaco, ha ormai solo del tragi-comico, di sicuro "demoliremo" a suon di proposte, tese alla crescita e sviluppo della Citta', questo governo "incapace" e che si alimenta della sola "improvvisazione" giornaliera ".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento