menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferentino, in 4 chiedono un consiglio straordinario sui rifiuti

In data 25 Febbraio 2016 i Consiglieri comunali Maurizio BERRETTA, Gianni BERNARDINI, Marco MADDALENA e Marco VALERI, secondo l’Art-39 della Legge 267/2000, hanno richiesto la convocazione di un Consiglio comunale sulle “PROBLEMATICHE RELATIVE...

In data 25 Febbraio 2016 i Consiglieri comunali Maurizio BERRETTA, Gianni BERNARDINI, Marco MADDALENA e Marco VALERI, secondo l'Art-39 della Legge 267/2000, hanno richiesto la convocazione di un Consiglio comunale sulle "PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI".

La richiesta e' scaturita da tutta la serie di disservizi che da circa 10 mesi si stanno verificando sul territorio comunale, di fatto abbandonato a se stesso e frutto del "FALLIMENTO" del Sindaco Pompeo, dell'Assessore Martini e di tutti i loro "cortigiani" in materia ambientale. La seduta, come previsto dalle normative dovra' tenersi nell'arco temporale compreso dal 26/02/2016 al 16/03/2016. Nel caso in cui la maggioranza opti per una seduta mattutina, che di fatto sara' contro la volonta' dei 4 preponenti, ce ne scusiamo fin d'ora con tutta la cittadinanza. Di seguito riportiamo l'odg presentato, e per il quale siamo disponibili a recepire proposte e spunti migliorativi, tutto cio' per far si che la nostra' Citta' esca dal "torpore" e l' "abbandono" quotidiano.

ORDINE DEL GIORNO: PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI

Premesso che:

- la riduzione delle quantità di rifiuti, il riciclo delle materie, il riutilizzo di oggetti, sono prioritari rispetto ad ogni altro strumento in tema di politiche di gestione dei rifiuti;

- con delibera di consiglio n. 28 del 31/07/2013 si è approvato un atto di indirizzo politico per l'adesione del Comune di Ferentino alla "Strategia Rifiuti Zero"

- con delibera di consiglio n. 12 del 23/04/2014 si è approvato lo statuto per l'Osservatorio verso i Rifiuti Zero come forma di partecipazione cittadina nella gestione cittadina, ma ad oggi a distanza di circa due anni non è stato ancora attuato;

- che seppur si e' proceduto con il precedente gestore ad una sperimentazione per sole 3000 utenze della raccolta differenziata nel territorio del Comune di Ferentino, e che seppur sia subentrato un nuovo gestore al 15 Maggio 2015, le percentuali di raccolta differenziata non superano il 7,97% ;

- che è indispensabile che ogni comunità locale riduca le emissioni in atmosfera, allo scopo di prevenire irreversibili mutamenti climatici e guasti dell'ambiente;

- che questi anni comunque, la sensibilità dei cittadini del nostro territorio in tema di gestione dei rifiuti è cresciuta;

- Il Capitolato Speciale d'appalto all'Art.25 prevede il personale operativo minimale pari a 27 addetti operativi (autisti e operatori) + 2 unita' per coordinamento e contatto utenza, ma allo stato attuale giornalmente e operativamente questo assetto e disatteso

- Che Periodo transitorio iniziale previsto di tre mesi dalla data di avvio del servizio in cui l'Impresa dovrà dotarsi dei materiali, attrezzature e degli automezzi previsti nell'offerta presentata in sede di gara e dovrà adeguarsi al complesso delle attività previste nel Piano Esecutivo di cui all'Art. 39 del presente CSA e in coerenza con quanto stabilito nel presente CSA e che dovrà essersi dotata di tutte le attrezzature e contenitori nelle quantità necessarie per un corretto espletamento del servizio, nonché aver provveduto alla loro distribuzione finalizzata all'avvio dei servizi a regime e' scaduto a meta' Agosto 2015;

- Che le normative in materia ambientale obbligano i Comuni a raggiungere la soglia del 65% in termini di raccolta differenziata dal 2012 ;

- Che diversi sono i disservizi in termini di raccolta che si registrano sul territorio comunale, e di fatto le micro-discariche abusive aumentano visibilmente;

- Che ad oggi non risulta operativa una o piu' isole ecologiche - centri di raccolta cosi' come previsto dal CSA, che dovevano essere funzionali gia' da meta' novembre 2015

Il CONSIGLIO COMUNALE di FERENTINO IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE

- A Far rispettare ed addebitare tutte le penali previste nel Capitolato Speciale d'Appalto;

- A contestare puntualmente tutti i disservizi al gestore della raccolta dei rifiuti;

- A far partire senza ulteriore indugio un sistema di raccolta rifiuti virtuoso estendendo la differenziata con il metodo di raccolta porta a porta su tutto il territorio come previsto dalla "Strategia Rifiuti Zero";

- A costituire senza ulteriore indugio l'Osservatorio rifiuti zero, volonta' espressa del Consiglio comunale

- Ad attivare una maggior tutela in materia ambientale su tutta la realta' comunale Gianni Bernardini Maurizio Berretta Marco Maddalena Marco Valeri
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento