Venerdì, 15 Ottobre 2021
Nord Ciociaria Filettino

Filettino, la città saluta l'amato Don Alessandro. Morto a 98 anni, mercoledì scorso

Mercoledì (12 Luglio) nel giorno del suo 75° anniversario di Sacerdozio, Don Alessandro De Sanctis 98 anni, è stato chiamato dal Signore. Una notizia triste che avvolge l’intera comunità di Filettino.

Mercoledì (12 Luglio) nel giorno del suo 75° anniversario di Sacerdozio, Don Alessandro De Sanctis 98 anni, è stato chiamato dal Signore. Una notizia triste che avvolge l'intera comunità di Filettino.

A dare la triste notizia sono stati i suoi più fedeli e stretti collaboratori tra cui Mons. Alberto Ponzi il vicario della Diocesi di Anagni-Alatri che in questo periodo ha aiutato Don Alessandro nella Comunità di Filettino. "Sono costernato per la scomparsa di Don Alessandro -dichiara il Sindaco Paolo De Meis- .Non solo la nostra parrocchia, ma l'intera comunità cittadina ha perso un importante punto di riferimento. Come primo cittadino di Filettino a nome della comunità, lo ringrazio per l'affabilità e vicinanza che ha sempre dimostrato alla gente, per la sua capacità di entrare in rapporto con le persone e per aver vissuto a pieno la sua vocazione pastorale, con grande libertà d'animo e cuore aperto. Personalmente sono grato di averlo conosciuto, nel rapporto diretto da parroco a fedele; la sua presenza e disponibilità sono state per me molto importanti. Don Alessandro ci ha lasciato nel giorno del suo anniversario sacerdotale, ed è uno dei figli illustri di Filettino, una colonna portante, una memoria storica d'ineguagliabile ricchezza". I funerali si sono svolti oggi giovedì (13 luglio) alle ore 17:00 nella Parrocchia di S.Maria Assunta, a celebrarli è stato il Vescovo di Anagni-Alatri Mons. Lorenzo Loppa, hanno concelebrato con lui il Vescovo di Rieti Mons. Domenico Pompili e il Vescovo di Rimini Mons. Francesco Lambiasi.

La comunità di Filettino è stata molto contenta che alla cerimonia fossero presenti sia Mons Lambiasi, il quale ha conosciuto personalmente Don Alessandro durante il periodo che è stato vescovo della Nostra Diocesi prima di Mons. Loppa, che Mons. Domenico Pompili il quale lo ha conosciuto e gli era molto legato quando era parroco nella nostra diocesi prima che diventasse Vescovo di Rieti.

Mons. Loppa durante l'omelia, dice che la scomparsa di don Alessandro lascia un vuoto molto pesante nella nostra diocesi, perché lui è stato sempre un parroco dai cui abbiamo preso degli ottimi insegnamenti e che dobbiamo prendere come esempio per affrontare i problemi che ci capitano giorno per giorno, lui infatti li affrontava sempre sorridendo e incoraggiando le persone ad andare avanti e per lui questo modo era come una molla che lo faceva ripartire per affrontare i problemi della vita. Conclude chiedendo al signore dei sacerdoti come lui e soprattutto sapendo che abbiamo una persona che da oggi sarà nostro intercessore presso la Santissima Trinità in cielo.

Mons. Alberto Ponzi il quale è stato fino all'ultimo minuto vicino a Don Alessandro, racconta che oggi si conclude il suo pellegrinaggio terreno, il quale ha servito la comunità di Filettino per 75 anni come pastore e guida di questa comunità. Per me è stato bello vedere tanta gente commossa che è venuta a dire grazie a tutto il bene che questo nostro confratello ha fatto durante la sua lunga vita. Per me è stata anche una consolazione personale straordinaria, ieri 12 luglio 2017 alle ore 12.00 nella sua abitazione, abbiamo celebrato la santa messa per il suo 75° anniversario di Sacerdozio e lui ha partecipato con intensità, anche cantando, e alla fine della celebrazione eucaristica ci ha salutato uno per uno, le poche persone presenti e lentamente tra le nostre braccia ha chiuso gli occhi ed è volato in cielo, con il suo volto sereno come a dire" me ne sto andando", questo salutare tutti è stata qualcosa di veramente grande e ci aiuta a capire che la nostra vita non finisce con la morte, ma è un arrivederci ad una vita piena, una vita eterna. Che don Alessandro dal cielo continui a benedire questa comunità di Filettino e tutte le persone che lo hanno conosciuto.

Al temine della funzione funebre il feretro di Don Alessandro è stato portato fuori dalla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, dove ha celebrato messa per 75 lunghi anni, dove lo attendevano i suoi fedeli, i suoi amici, i suoi parenti e tutti insieme preceduti dalla banda di Filettino si sono recati nella piazza del Comune, dove a dare l'ultimo saluto sono stati il Sindaco di Trevi nel Lazio e di Filettino. Alla cerimonia Funebre erano presenti le forze dell' ordine con a capo il Maggiore Antonio Contente, presente tutta l'amministrazione comunale di Filettino e tante persone venute dai paesi vicini, presenti anche numerosi confratelli di Don Alessandro che hanno concelebrato le esequie con i Nostri tre Amati Vescovi.

Giunti processionalmente al cimitero ha ricevuto la benedizione da Mons. Alberto Ponzi e il saluto dell'intera comunità di Filettino. Ora il nostro caro don Alessandro riposa vicino ai suoi Cari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filettino, la città saluta l'amato Don Alessandro. Morto a 98 anni, mercoledì scorso

FrosinoneToday è in caricamento