Nord CiociariaToday

Fiuggi, arrestati tre rapinatori che avevano picchiato e rapinato una donna nella stazione

A Fiuggi i Carabinieri della locale Stazione coadiuvati dai colleghi della Stazione di Filettino e del NORM della Compagnia di Alatri, a conclusione di una rapida attività info-investigativa intrapresa a seguito di cruenta rapina occorsa in Fiuggi...

Mar. Vinci

A Fiuggi i Carabinieri della locale Stazione coadiuvati dai colleghi della Stazione di Filettino e del NORM della Compagnia di Alatri, a conclusione di una rapida attività info-investigativa intrapresa a seguito di cruenta rapina occorsa in Fiuggi ai danni di una 45enne nei pressi della stazione ferroviaria, traevano in arresto tre cittadini rumeni di 42, 34 e 26 anni, nullafacenti e già censiti per reati contro la persona ed il patrimonio. Nella serata di ieri nei pressi della ex stazione ferroviaria Stefer i predetti, dopo aver bloccato la donna all’interno di una cabina telefonica la picchiavano violentemente strappandole di dosso la borsa asportando il danaro contenuto, dandosi poi alla fuga per le vie cittadine. Il gravissimo episodio non aveva ulteriori conseguenze solo grazie all’intervento di un 54enne del luogo che soccorreva la donna, mettendo in fuga i malfattori e allertando i Carabinieri. L’attivazione dei servizi preventivi di controllo del territorio disposti dal Comando della Compagnia Carabinieri di Alatri consentiva il rintraccio dei tre rumeni all’interno di un parco della città termale, ove nel frattempo si erano rifugiati. I tre arrestati venivano condotti presse le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Alatri in attesa del rito di convalida del loro arresto. La vittima a seguito delle lesioni riportate dalla vile aggressione veniva soccorsa e medicata dai sanitari del 118. Negli abiti di uno dei fermati veniva anche rinvenuto un coltello del genere proibito. L’immediata risposta dell’Arma dei Carabinieri è stata possibile a seguito dell’incremento dei servizi preventivi che interessano l’intero territorio della Compagnia Carabinieri di Alatri così come disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone.

VEROLI, DENUNCIATO UNA 26ENNE CATANESE PER TENTATIVO DI TRUFFA

Veroli i Carabinieri delle locale Stazione, a conclusione di un’attività investigativa, deferivano alla competente A.G. un catanese di 26 anni resosi responsabile di un tentativo di truffa, con la cosiddetta tecnica “dello specchietto”, commessa ai danni di una donna 45enne. L’uomo, già censito per reati analoghi, dopo aver individuato la vittima, simulava un sinistro stradale tra l’autovettura da lui condotta ed il veicolo condotto dalla donna che però si avvedeva della truffa in atto e costringeva l’uomo a fuggire. I Carabinieri, ricorrendone inoltre i presupposti di legge, proponevano l’uomo per l’irrogazione a suo carico del F.V.O. con divieto di far ritorno in Veroli per tre anni.

BOVILLE ERNICA, SEGNALATO UN 39ENNE ALLA PREFETTURA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Boville Ernica i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio teso ad infrenare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti, segnalavano un 39enne alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’Art.75 del D.P.R. 309/90. Predetto, a seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di uno spinello già confezionato contenente sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposto a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento