Nord CiociariaToday

Fiuggi, Katia Ricciarelli incanta il pubblico e chiede al Sindaco Martini di fidanzarsi

Tra i fischi e gli applausi ma soprattutto con il "fidanzamento ufficiale" tra il Sindaco Fabrizio Martini e la cantante internazionale Katia Ricciarelli si è chiuso il concerto di fronte a migliaia di persone.

_MG_4215 ok rid

Tra i fischi e gli applausi ma soprattutto con il "fidanzamento ufficiale" tra il Sindaco Fabrizio Martini e la cantante internazionale Katia Ricciarelli si è chiuso il concerto di fronte a migliaia di persone.

Una piazza Spada troppo dispersiva con gli amplificatori non adatti per far sentire la voce ed il suono in modo uniforme (soprattutto i bassi non si sentivano) ha accolto la grande artista italiana.

La gente era davvero tanta per ascoltare Katia Riciarelli e il tenore Francesco Zingariello, che si sono esibiti in un vasto repertorio delle più belle canzoni napoletane strappando applausi ad ogni brano, con l’orchestra diretta dal maestro Cardarelli.

Che dire poi di Davide il fisarmonicista che si è esibito in tre pezzi strepitosi come: Ana Pola, Libertango ecc.

Insomma Fiuggi, è tornata ai bei tempi, tanto da far dire al Sindaco, quando ha consegnato il mazzo di fiori alla cantante Lirica, che si sta all’anno zero. Fiuggi sta ripartendo ed il primo cittadino ha invitato i turisti, con Ferragosto sempre più il capodanno della città, a tornare in città perché le Terme saranno sempre aperte dal 1 Aprile del prossimo anno e si è scusato a nome della città per i disagi che hanno subito in questi anni di gestione privata.

Poi il simpatico siparietto del fidanzamento chiuso con un bacetto ingenuo … o che segna l’inizio di un Amore, anche se la Ricciarelli è riuscita a strappare la promessa di un suo ritorno, ma con un grande programma lirico.

Il Perché dei fischi all’inizio del concerto? i due cantanti ad un certo punto hanno perso il ritmo nel ritornello di Anema e Core e dopo le scuse con il pubblico hanno ripreso il concerto.

Comunque è stata una gran bella serata, che possa ripetersi magari più spesso era l’auspicio dei presenti, offerta dall’Amministrazione Comunale ai frequentatori di Fiuggi, nella speranza di poter ripartire veramente.

Troppo pochi i posti a sedere per una serata davvero speciale, con gente che si è messa seduta dalle ore 16,00 del pomeriggio per non perdere il posto in prima fila e che non ha neanche cenato. C’è stato un vero arrembaggio tra gli anziani di tutt’Italia presenti in città.

Foto Giampiero Pacifici- Museo Sandro Massimini Torre Cajetani

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Meteo, allerta gialla in Ciociaria: prevista anche neve a bassa quota

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Coronavirus, muore dipendente del 'Santa Scolastica' risultata positiva al tampone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento