menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiuggi, rivoluzioniamo Fiuggi: con ATF troppo spreco di denaro pubblico perché non fare una gara internazionale

Dopo le promesse e le illusioni elettorali, questa amministrazione continua la sua opera di mistificazione della realtà con articoli e comunicati stampa autocelebrativi che vorrebbero dare ad intendere che tutto è a posto e volge al meglio.

Dopo le promesse e le illusioni elettorali, questa amministrazione continua la sua opera di mistificazione della realtà con articoli e comunicati stampa autocelebrativi che vorrebbero dare ad intendere che tutto è a posto e volge al meglio.

Tale opera è purtroppo tristemente sconfessata dai fatti che sono sotto gli occhi di tutti:

1) La Fonte Anticolana, per la prima volta nella sua storia, non è stata riaperta. Dopo aver promesso di garantire l'attività e lo sviluppo dei due rami d'azienda con la gestione pubblica ATF, ora questa amministrazione aggiunge agli avvilenti risultati della vendita delle bottiglie lo storico record della chiusura di uno degli stabilimenti termali più belli d'Italia.

A Fiuggi, si è così di colpo dimezzata l'offerta turistica e termale in barba ai lavoratori, alle attività economiche e al declamato rilancio dell'economia!

2) calpestando il carattere medicamentoso della nostra acqua, l'Acqua di Fiuggi viene venduta (quella poca che i dirigenti di ATF riescono a vendere), oltreché in forma gassata (!) anche in piccole bottigliette di plastica, uguali a tutte quelle che troviamo nei banchi dei venditori ambulanti, per non parlare delle bottiglie che recano in caratteri ridotti il marchio Fiuggi sovrastato dalla dicitura (spazio).

Facciamo presente al Sindaco ed alla sua maggioranza che tutto ciò costituisce anche una grave violazione degli obblighi del concessionario (il Comune di Fiuggi).

Questa amministrazione si compiace del successo di eventi modesti e non vede la sciatteria e lo stato di abbandono di una città che dovrebbe, invece, garantire servizi pubblici di qualità e ritornare ad essere un'azienda turistica che dà lavoro a migliaia di persone di Fiuggi e del comprensorio.

Tale situazione non può essere modificata con slogan e proclami ma con un'opera corretta di vigilanza e controllo sugli obblighi di ATF, che deve rispondere del suo operato a tutti i cittadini, ai quali invece con la crisi prodotta e con tale regime di tassazione non è stato abbonato alcunché.

3) Per quanto riguarda più precisamente il bilancio di previsione non si può ancora una volta non denunciare il fatto che questa Amministrazione continua a sperperare rilevanti risorse pubbliche: anche quest'anno infatti mancheranno milioni di Euro di ricavi che un qualunque imprenditore privato avrebbe corrisposto per l'affitto dell'azienda, da aggiungersi a quelli persi con le precedenti gestioni dirette volute dal sindaco Martini.

Le uniche risorse di cui si potrà disporre sono soltanto quelle che derivano da una tassazione tra le più alte d'Italia.

Rinnoviamo, perciò, la richiesta di indire subito una gara internazionale per l'affitto dell'azienda ad imprenditori del settore e facciamo presente al Sindaco Martini ed ai componenti la sua maggioranza che l'ostinazione a voler perpetuare una tale spreco di risorse pubbliche potrebbe essere fonte di gravi responsabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento