Martedì, 19 Ottobre 2021
Nord Ciociaria

Frosinone, l'arte si mette all'asta per Accumoli

Raccolti quasi ventimila euro per la Scuola Primaria del centro distrutto dal terremoto

Raccolti quasi ventimila euro per la Scuola Primaria del centro distrutto dal terremoto

Micaele Ramazzotti arriva in accademia

Quasi ventimila euro è il più che ragguardevole esito dell'asta di beneficenza promossa dall'Accademia di Belle Arti di Frosinone a favore di Accumoli e della sua Scuola Primaria. L'asta ha visto ben 52 artisti italiani, alcuni di fama internazionale, i quali hanno aderito con slancio all'iniziativa dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone che ha dato vita all'Asta di Arte Contemporanea per Accumoli, in particolare per la sua scuola primaria andata distrutta dal terribile terremoto dello scorso agosto.

Battuta magistralmente da Sergio Gaddi, esperto e divulgatore d'arte, con la straordinaria partecipazione di Micaela Ramazzotti, ha visto la presenza in sala degli amministratori di Accumoli, oltre a tanta gente, molti dei quali giunti da fuori provincia e regione.

Le opere esposte nella sala mostre già dallo scorso 28 gennaio, hanno creato intorno all'iniziativa sin dai primi giorni un grande interesse, tanto da riscuotere notevole successo, con le tre sale allestite per l'occasione gremite sin dall'inizio.

L'intero ricavato dell'asta sarà devoluto a favore della scuola primaria di Accumoli, il progetto fortemente voluto dall'Accademia di Belle Arti di Frosinone, la popolazione ed in particolare i bambini di Accumoli ha, infatti, bisogno dell'aiuto di tutti noi e l'arte, per sua stessa definizione, rappresenta un modo per dare. Attraverso l'asta di opere d'arte si è voluto richiamare l'attenzione, ancora una volta, sulle zone terremotate ed in questo caso su Accumoli, sulla sua gente e sulle difficoltà che sta vivendo, ma anche sul grande sforzo che i cittadini fanno ogni giorno per ricostruire il proprio presente e futuro. L'iniziativa messa in campo dall'Accademia di Belle Arti di Frosinone, rappresenta un'ulteriore dimostrazione di come, di fronte al bisogno, il tessuto sociale e culturale della Ciociaria e non solo, sia pronto e solidale. L'iniziativa dell'Accademia oltre ad un aiuto concreto alla cittadina di Accumoli, mirava a far emergere alcuni tra i valori più alti dell'uomo: la solidarietà da un lato, l'amore per l'arte, oltre l'espressione pura della sensibilità umana, dall'altro.

Nel corso del lungo pomeriggio, Gaddi e la Ramazzotti, donna semplice e di grande sensibilità, hanno dato vita a tutta la loro professionalità, tanto che in molti casi le opere proposte sul grande schermo, sono state oggetto di una vera e propria gara al rialzo. La positiva risposta del pubblico, oltre che dalla qualità delle opere, è dipesa da due fattori. Innanzitutto è stata accolta con favore dal pubblico accorso numeroso con la prospettiva di destinare una quota a una causa benefica o culturale.

Al termine della tornata d'asta, la consegna da parte del direttore Luigi Fiorletta e del presidente Ennio De Vellis della somma raccolta al rappresentante del comune di Accumoli Gabriella Del Marro, la quale ha sentitamente ringraziato tutti i presenti e gli artisti, rivolgendo parole di profonda gratitudine all'Accademia di Belle Arti per l'iniziativa che li ha visti protagonisti, concludendo con "un grazie a tutti dai bambini di Accumoli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, l'arte si mette all'asta per Accumoli

FrosinoneToday è in caricamento