menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
campione

campione

Frosinone- Priverno, abbazia di Fossanova. domenica la coldiretti di Latina e di Frosinone celebra la giornata del ringraziamento

Frosinone e Latina. Due federazioni, migliaia di soci, una sola agricoltura insieme, domenica mattina a Fossanova, lì dove le province geograficamente si toccano, per celebrare la Giornata del Ringraziamento.

Frosinone e Latina. Due federazioni, migliaia di soci, una sola agricoltura insieme, domenica mattina a Fossanova, lì dove le province geograficamente si toccano, per celebrare la Giornata del Ringraziamento.

La Coldiretti del Basso Lazio si ritroverà in abbazia per un momento di festa e di preghiera. Ad accogliere imprenditori agricoli, allevatori e produttori sarà il vescovo di Latina, Mariano Crociata. Alle 11.00 la funzione religiosa, poi la benedizione dei mezzi schierati nel piazzale, infine la passeggiata tra gli stand del mercato Campagna Amica. "La scelta di ritrovarsi tutti assieme - commenta il direttore della Coldiretti di Latina e Frosinone, Giuseppe Campione - certifica la profondità del processo di unificazione del mondo agricolo del Lazio meridionale. Fare squadra, condividere risorse, competenze e intelligenze è la premessa per giocare, negli scenari di una globalizzazione ancora selvaggia, un ruolo da protagonista nella produzione e sui mercati". "Oggi - rimarca Vinicio Savone, presidente della Coldiretti di Frosinone - lanciamo un messaggio alle due province. Stiamo insieme, per vincere le sfide. La recente mobilitazione avviata per la rivalutazione del prezzo del latte alla stalla è emblematica. La protesta corale degli allevatori ha costretto le multinazionali a concedere un primo aumento e convinto Agcom - Autorità garante del mercato - a entrare nel merito dei nostri esposti". "Gli agricoltori sentono forte - spiega Carlo Crocetti, presidente della Coldiretti di Latina - il compito sociale di preservare la terra. Anche perché, come ci ha ricordato il papa nella sua enciclica, non ne siamo padroni, ma semplici custodi". Il tema della 65esima Giornata del Ringraziamento è il suolo come bene comune. La riflessione di domenica riguarda gli uomini. Essi possono aprire la terra verso nuove armonie o nuovi disordini, in base alle scelte che operano. Sarebbe sconsiderato chi distruggesse il territorio da cui dipende la propria vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento