Nord CiociariaToday

Paliano, la Selva e il centro storico sempre più nel degrado. Chiude anche il bar La Disfida

Di Giancarlo Flavi. Sia la Selva,  ex parco uccelli, oggi Monumento in-Naturale  che il centro storico di Paliano dove un altro bar storico ha chiuso i battenti, sono nel più completo abbandono tra l'indifferenza di certi amministratori impegnati...

Di Giancarlo Flavi. Sia la Selva, ex parco uccelli, oggi Monumento in-Naturale che il centro storico di Paliano dove un altro bar storico ha chiuso i battenti, sono nel più completo abbandono tra l'indifferenza di certi amministratori impegnati in politica e non nella gestione della cosa pubblica locale.

L’ex parco uccelli della Selva di Paliano è sempre più preda ai cinghiali di notte ed alle pecore e capre di giorno, anche senza il pastore e senza cani che le guidano.

Ormai sono cosi brave anche le pecore e le capre che non hanno più bisogno ne di cani ne di pastore che le accompagnano sui verdi prati. Questo è quanto abbiamo visto domenica 29 gennaio nella mattinata. E' stato, dunque, impossibile identificare il proprietario e viene da domandarsi: il pastore paga al tribunale di Frosinone il pascolo? Se lo paga dove finisce il denaro? Sono domande che attendono risposta anche perché la parte di proprietà regionale "controllata" da due impiegati cade sempre più a pezzi e l’economia palianese sempre più arranca, anche perché si sta facendo del tutto per far morire la città, nonostante la nuova rete d’impresa su strada che è riuscito a costruire l’arch. Luca Calselli e oggi la speranza di rinascita della città, sembra, sia proprio affidata a questa.

Inoltre, lo storico Bar La Disfida in piazza Sandro Pertini ha chiuso i battenti in questi giorni. Così dopo la gioielleria di Achille Pacciani, la macelleria di Schifalacqua nella bellissima, caratteristica e caratteristica piazza Pertini ha chiuso anche questo Bar con il locale e le licenze che sembrerebbero siano state messo in vendita e non c’è un giovane locale in grado di rilevarlo per farne un punto di accoglienza della città.

Città, ad esempio, che potrebbe essere rivitalizzata con alcuni piccoli accorgimenti: se solamente l’Istituto alberghiero posizionato a San Procolo, tornasse nelle vecchie scuole elementari del Forte, dove ci sarebbero aule in abbondanza. Sono state fatte le domande per la ristrutturazioni di queste vecchie classi da questa inconcludente amministrazione comunale guidata dal selfiemaniaco Sindaco Alfieri chi? A Noi non risulta. Mai, come questa volta però, vorremmo essere smentiti dall’assessore alla Pubblica Istruzione comunale!!!

Ma torniamo alla Selva, l’ex parco Uccelli e la sovrastante Cascina Paola sarebbero dovuti andare all’asta il 17 gennaio scorso, ma questa è stata rinviata a maggio prossimo e la momentanea gestione sarebbe nuovamente stata affidata all’amministrazione comunale di Paliano la quale non si capisce con quali fondi e con quale personale la possa gestire. Quindi per la prossima pasquetta e il primo maggio 2017 questa selfiemaniaca amministrazione comunale cosa ci propinerà? Non si conoscono i programmi. Perché, orami lo diciamo da tempo, si amministra a vista, ossia alla giornata senza una benché minima programmazione e quindi non è facile capire dove si vuole andare. E’ tutto fermo perché il nostro selfiemaniaco sindaco è impegnato a fare “brutte figure” politiche in provincia e poi a chiedere scusa ed a “litigare” con l’acqua che in Provincia la vuole "privata" con tanto di voto favorevole vicino a Forza Italia, mentre a Paliano la vuole "pubblica" o meglio gestita dal comune attraverso l’Amea. Bohhhh misteri dei politici locali...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento