Nord Ciociaria Piglio

Piglio, blogger facenti parte del gruppo Italian Wonder Ways si fermano in città accolti dalla Pro Loco

Grazie alla frenetica attività turistica della Pro Loco di Piglio, che in città sono arrivati una decina di blogger, facenti parte del Italian Wonder Ways accompagnati da Funzionari della Regione Lazio, che stavano transitando sulla Via Francigema...

Grazie alla frenetica attività turistica della Pro Loco di Piglio, che in città sono arrivati una decina di blogger, facenti parte del Italian Wonder Ways accompagnati da Funzionari della Regione Lazio, che stavano transitando sulla Via Francigema, percorrendo il bel tratto della pista ciclabile da Acuto a Piglio.

I blogger, guidati da Marco Agugliari accolti alla ex stazione Stefer con le autorità locali ma soprattutto dai volontari della Pro Loco, con in testa Veronica Celletti, Antonella Atturo e Luciana Maggi e diversi soci che hanno fatto da trainer per i saluti di rito. I blogger, dopo aver visto la chiesa di San Rocco, sono saliti nel bellissimo borgo della città, dove presi per mano dalla Pro Loco che sin da quando è nato il progetto ha seguito questa attività, hanno potuto gustare nei loro sapori il Cesanese del Piglio DOCG nell'enoteca Nettare e Ambrosia e i prodotti offerti loro dalla stessa Proloco. Per allietare gli ospiti anche una serenata pigliese e un saltarello. "Siamo certi che i blogger, porteranno in giro le bellezze della nostra città e soprattutto del nostro piccolo borgo al fine di promuovere lo sviluppo di un turismo storico, artistico e Gastronomico" ha affermato la presidente Celletti

Le città di Ferentino, Anagni, Acuto e Piglio, situate lungo la Via Francigena all'interno degli ultimi 100 km di cammino prima della città eterna (Roma), costituiscono la "testa di ponte" del percorso per raggiungere le coste pugliesi e per proseguire sulla Via Egnazia la Cappadocia e Gerusalemme.

L'importanza delle vie Francigene e la loro riscoperta internazionale pone le aree Prenestina e Ciociaria al centro di un sistema strettamente interconnesso con l'arrivo e la partenza da Roma per la Terrasanta dove iniziative turistiche-culturali per lo sviluppo del territorio come Arte, Cultura, Tradizioni, Religione, Gastronomia, Ambiente e Accoglienza stanno dando grandi risultati economici in tutta Europa.

LA VISITA ALLA CHIESA DI SAN ROCCO

Non a caso gli illustri ospiti hanno visitato la caratteristica e storica chiesa di San Rocco Madonna della Valle sita proprio lungo la via Francigena. A riceverli è stato Giorgio Alessandro Pacetti nella sua doppia veste di storico locale e scopritore delle opere d'arte custodite nell'interno della chiesa. I visitatori hanno potuto ammirare in tutto lo splendore l'opera che fa da paio con la precedente scoperta del polittico di scuola giottesca. Se si pensa, poi, che altri tesori potrebbero venire alla luce in futuro, la Chiesetta di San Rocco assume un enorme valore storico-culturale-artistico per tutto il nord Ciociaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, blogger facenti parte del gruppo Italian Wonder Ways si fermano in città accolti dalla Pro Loco

FrosinoneToday è in caricamento