Nord Ciociaria

Piglio, la Pro Loco senza sede non può operare. Il Castello è chiuso e il turismo crolla

La città di Piglio sempre più vuota, il contratto di assegnazione della sede alla Federconsumo sta per scadere e la Pro Loco senza sede non può programmare iniziative. Il sindaco non risponde alle sollecitazioni della stessa Pro Loco che chiede...

La città di Piglio sempre più vuota, il contratto di assegnazione della sede alla Federconsumo sta per scadere e la Pro Loco senza sede non può programmare iniziative. Il sindaco non risponde alle sollecitazioni della stessa Pro Loco che chiede una sede pubblica per poter essere operativa, inoltre, l'Avvocato Felli rischia una denuncia per omissione di atti d'ufficio."Noi - ci dice la Presidente della Pro Loco Veronica Cellitti- eravamo riusciti a far ottenere a coloro che si iscrivevano alla Pro Loco uno sconto dal 10 al 15% dai negozi che avevano aderito all'iniziativa. Molto presto distribuiremo l'etichetta ai negozi convenzionati. Oggi abbiamo questi negozi che non lavorano perché l'amministrazione Comunale non ci da un locale per riunirci e quindi non possiamo programmare. Siamo letteralmente aggrediti dai commercianti che si lamentano delle mancanze di iniziative per attrarre gente. Che possiamo fare?"

Inoltre, nonostante il fatto che Piglio dovesse diventare paese del vino, in pratica non si fa nessuna attività in questa direzione, anzi il castello è chiuso e la gente una volta arrivata fino in cima va via sconsolata non capendo i motivi della chiusura, anche perché sulla porta d'ingresso non c'è nessun cartello indicativo, invece con la gestione della Pro Loco il castello era sempre aperto nei prefestivi e festivi.

Insomma, mancano attività turistiche di richiamo e la lontananza della Pro Loco dalla vita cittadina, alla quale l'amministrazione Felli ha tarpato le ali, comincia a dare nefasti risultati.

Il turismo ha subito un tracollo notevole. La Pro Loco è senza una sede propria e non può riunire i soci per decidere il da farsi ed é tutto fermo, perché come si fa a programmare? La Pro Loco è una istituzione pubblica la cui attività non può svolgersi all'interno di abitazioni private.

Coraggio Sindaco, c'è solo da augurati che il viaggio che hai fatto alla Santissima Trinità di Vallepietra possa darti maggiori lumi per meglio amministrare il tuo paese senza creare spaccature verticali.

Giancarlo Flavi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, la Pro Loco senza sede non può operare. Il Castello è chiuso e il turismo crolla

FrosinoneToday è in caricamento