Martedì, 19 Ottobre 2021
Nord Ciociaria Piglio

Piglio, polemiche per la chiusura al traffico veicolare della storica via San Lorenzo

Polemiche e non finire a Piglio, per dar modo alla ditta GorrasitCost di Roccadaspide (SA), appaltatrice delle opere di alta ingegneria idraulica per la messa in sicurezza della Collina Pier Fanali di Piglio,

Polemiche e non finire a Piglio, per dar modo alla ditta GorrasitCost di Roccadaspide (SA), appaltatrice delle opere di alta ingegneria idraulica per la messa in sicurezza della Collina Pier Fanali di Piglio, iniziate il 29 Ottobre 2012 e che dovevano essere ultimate come da contratto di appalto il 25 Febbraio 2013, rimasti sospesi per 14 mesi, di eseguire i lavori di fresatura e pavimentazione stradale della storica Via san Lorenzo, il Funzionario responsabile Cap. Dott. Vincenzo Cecconi ha emesso l'ordinanza prot. 3018 in data 8 Maggio 2014 di divieto transito dal giorno 12 Maggio al giorno 16 Maggio 2014 dalle ore 7,00 alle ore 18,00 della suddetta strada.

Si legge nella nota che "l'Ufficio Tecnico del Comune Comunale è incaricato, unitamente al Corpo dio Polizia Locale, ognuno per quanto di competenza, di dare esecuzione alla presente ordinanza, mentre è fatto obbligo alla ditta esecutrice dei lavori, di provvedere all'apposizione della relativa segnaletica stradale, così come disposto dal C.d.S. e relativo regolamento di attuazione".

La pavimentazione stradale di Via San Lorenzo rientra ai lavori per la messa in opera di canalizzazione di caditoie stradali e di pozzetti di raccolta per lo smaltimento delle acque piovane e sorgive che hanno interessato la ripida e scoscesa Via San Lorenzo per una lunghezza di circa 500 metri che per 38 anni è stata un vero e proprio "incubo" per i residenti in quanto ad ogni temporale questa strada cambiava la destinazione d'uso da "Via" a "Rio San Lorenzo".

L'importo dei lavori a base d'asta ammonta a 423mila Euro; ribasso d'asta 33,368%; importo netto dei lavori Euro 277.688,59; oneri per la sicurezza Euro 6.250,40; importo contratto Euro 283.983,99.Per completare i lavori appaltati ora rimane da eseguire la riconfigurazione del terreno censito in catasto al F. 12 n° 121 per annullare le due viabilità di cantiere che sono state eseguite dall'Impresa per i sondaggi archeologici.

Riguardo a queste due strade c'è una discordanza tra l'Ing. Secondini dell'Amministrazione Provinciale appaltatrice delle opere e il D.L. Ing Minchella

L'Ing. Secondini afferma in una nota inviata a Giorgio Alessandro Pacetti che si tratta di "una viabilità di servizio di cantiere che ancora serve per i saggi che l'archeologo deve ordinare all'impresa. Appena eseguiti i sondaggi archeologici il terreno sarà riconfigurato come prima dell'intervento".

Mentre il D.L. Ing. Secondini nella nota inviata all'Amministrazione Provinciale in data 13/3/2014 pervenuta alla Provincia di Frosinone il 21 Marzo 2014 alla pag. 2 fa presente che "si procederà semplicemente alla riprofilatura delle scarpate a ridosso del terrazzamento, in modo da ridurre le pendenze; il suddetto terrazzamento sarà semplicemente una sorta di percorso a servizio del terreno, in modo da poter essere coltivato dal proprietario del terreno".

Via San Lorenzo

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, polemiche per la chiusura al traffico veicolare della storica via San Lorenzo

FrosinoneToday è in caricamento