Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Nord Ciociaria

Posta Fibreno, marchio ospitalità italiana: 47 strutture eccellenti in Ciociaria consegnate le certificazioni

Per una sera gli ospiti sono stati loro. Gli imprenditori del turismo della provincia di Frosinone, titolari di Hotel, Agriturismi, Bed & Breakfast, Ristoranti, sono stati accolti nella suggestiva cornice del Mantova del Lago, nella Riserva...

Per una sera gli ospiti sono stati loro. Gli imprenditori del turismo della provincia di Frosinone, titolari di Hotel, Agriturismi, Bed & Breakfast, Ristoranti, sono stati accolti nella suggestiva cornice del Mantova del Lago, nella Riserva Naturale del Lago di Posta Fibreno,

???dove sono stati protagonisti della cerimonia di consegna delle certificazioni Marchio Ospitalità Italiana, il progetto promosso dalla Camera di Commercio di Frosinone e dalla sua Azienda Speciale Aspiin, per qualificare e valorizzare l'offerta ricettiva del territorio.

Una serata, conclusa con il coinvolgente concerto della band Giuliano Gabriele Ensamble, che ha riconosciuto il lavoro di tante aziende ed è stata l'occasione per porre l'accento sulle possibilità di promozione che derivano dal conferimento del Marchio.

Ben 47 strutture dell'ospitalità, su 53 partecipanti, hanno ricevuto l'attestato che testimonia l'eccellenza nel settore turistico: per 31 di queste si trattava di un rinnovo della certificazione già ottenuta nelle 4 edizioni precedenti, le altre erano alla prima candidatura. Le aziende sono state valutate da una Commissione di Esperti dell'Isnart, l'Istituto Nazionale Ricerche Turistiche, che ha verificato il rispetto degli elevati standard di qualità richiesti dal disciplinare.

Alla cerimonia hanno partecipato il Presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli, il Presidente dell'Aspiin Genesio Rocca, il Direttore dell'Isnart Flavia Coccia.

Al Presidente dell'Azienda Speciale, che ha realizzato il progetto e seguito l'iter di certificazione delle imprese, il compito di aprire la manifestazione. "L'Aspiin - ha esordito Rocca - ha creduto da subito nelle potenzialità del progetto Marchio Ospitalità Italiana, siamo stati i primi nel Lazio a farlo proprio. In cinque edizioni abbiamo certificato più di 200 aziende e questo, oltre ad essere una garanzia per i turisti, assume le caratteristiche di investimento promozionale e commerciale per le imprese e il territorio".

"I nostri valutatori nei mesi scorsi hanno visitato le strutture - ha spiegato il Direttore dell'Isnart, Flavia Coccia - e suggerito migliorie laddove è stato necessario. Spesso si tratta di dettagli, particolari che, pur non incidendo in maniera determinante sulla valutazione di una struttura, possono fare la differenza: la loro assenza non viene spesso notata ma la loro presenza è sempre apprezzata. Sono le attenzioni che rendono una struttura eccellente".

Infine, la chiosa del Presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli: "Rivolgo i miei complimenti e le congratulazioni alle aziende che hanno visto riconosciuto il loro valore anche in questa quinta edizione di Marchio Ospitalità Italiana - ha detto Pigliacelli -. Possiamo affermare che la promozione del territorio sia ormai nelle vostre mani, vista l'assenza delle Istituzioni nella progettazione di iniziative strategiche per lo sviluppo turistico. La Camera di Commercio garantirà sempre l'impegno per la valorizzazione delle nostre risorse, e vi anticipo che metteremo in cantiere altre iniziative per celebrare l'Anno dei Borghi d'Italia, indetto dal Ministero dei Beni Culturali, coinvolgendo le strutture ricettive della nostra provincia".

La consegna delle certificazioni è iniziata dalle quattro aziende che hanno raggiunto il massimo punteggio nelle categorie di appartenenza: l'Hostaria Apicius di Alatri, per la categoria Ristorante Gourmet; l'Ambasciatori Place Hotel di Fiuggi per la categoria Hotel; il B&B Il Pioppo a Veroli per la categoria Bed&Breakfast; la Tenuta Esdra Agri Spa di Pontecorvo per la categoria Agriturismo ricettivo.

Pari eccellenza ma punteggio inferiore, per le altre 43 strutture certificate, distribuite in tutta la Provincia. Tutte saranno inserite nel network mondiale di Unioncamere,

www.10q.it e in spazi promozionali della Camera di Commercio di Frosinone.

Dopo la consegna delle certificazioni e il brindisi, la serata è proseguita all'insegna di un clima festoso con il concerto della band Giuliano Gabriele Ensemble, che ha guidato i presenti in un viaggio musicale partito dalla tradizione ciociara e giunto ai confini del profondo Sud Italia.

Marchio Ospitalità Italiana tornerà nel 2018 ad arricchire o rinnovare la lista delle eccellenze.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posta Fibreno, marchio ospitalità italiana: 47 strutture eccellenti in Ciociaria consegnate le certificazioni

FrosinoneToday è in caricamento